contatori statistiche

Si inaugura la personale di Giannetto Magrini

jesi 1' di lettura 30/09/2010 -

Sabato 2 ottobre alle 18, presso la Chiesa di San Bernardo, adiacente allo Studio per le Arti della Stampa (S.A.S.) in via Valle 3, si inaugura la nuova mostra personale di Giannetto Magrini.



L'artista jesino presenterà una ventina di opere pittoriche, frutto della produzione degli ultimi due anni, con soggetti riguardanti il paesaggio marchigiano della memoria e il libro, inteso come oggetto carico di molteplici valenze, vettore del pensiero umano e sorta di archeologia del moderno alla luce della strariapnte invasione dell'informatica. Giannetto Magrini si dedica alla pittura dalla metà degli anni Sessanta, dai tempi dell'Accademia di Belle Arti di Perugia, i cui corsi frequenta a partire dal 1965. Alla fine del decennio aderisce alla corrente informale con i lavori del ciclo "Strutture immaginifiche" e "Ritratti immaginari".

Nel 1976 inizia a dipingere opere su fondo nero raffiguranti strutture cellulari mentre dal 1983 inaugura la sua produzione scultorea recuperando modelli in legno dalla fonderia di una vecchia fabbrica di utensili e macchine agricole di Jesi, assemblandoli in una serie di sculture assai originali ispirate alla ricerca di una sorta di archeologia del moderno. Nella sua vasta produzione figurano anche opere di grande formato ispirate a tematiche sociali e di impegno civile.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2010 alle 15:55 sul giornale del 01 ottobre 2010 - 1412 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di arte, attualità, jesi, Comune di Jesi, giannetto magrini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cKQ





logoEV
logoEV