contatori statistiche

Inquinamento via Gallodoro, cosa fa l'amministrazione?

consiglio comunale generico 1' di lettura 11/10/2010 -

Inquinamento della falde in via Gallodoro, un'interrogazione del consigliere Daniele Massaccesi.



Il sottoscritto Daniele Massaccesi, Consigliere Comunale del “Gruppo PDL”,

chiede se è vero che il Comune di Jesi non è intervenuto direttamente e non ha emesso alcun provvedimento dal 19/03/2010 - data della 1° comunicazione di una situazione di potenziale contaminazione ambientale, ai sensi del D. Lgs. 152/2006, in Via Gallodoro, a Jesi - al 02/07/2010 - data della 1° comunicazione del Comune di Jesi a Petrolchimica S.p.A. in merito ad un rapporto tecnico descrittivo delle attività eseguite in sito -;

se è vero che il Comune di Jesi non è intervenuto e non ha emesso alcun provvedimento neanche dal 02/07/2010 al 20/08/2010 - data della ordinanza Sindacale n. 53, avente ad oggetto “il divieto di uso di acqua dei pozzi nelle zone di Via Gallodoro”;

se è vero che, dopo i provvedimenti adottati per verificare la entità della contaminazione ambientale, è stato deciso di tutelare l’Amministrazione Comunale anche in sede penale, pure a seguito dell’azione che, prevedibilmente, dovrebbe essere stata iniziata d’ufficio, incaricando un Legale per il Comune di Jesi, quale persona offesa, per la partecipazione a tale fase procedimentale.


da Daniele Massaccesi
Popolo delle Libertà – PDL




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2010 alle 20:32 sul giornale del 12 ottobre 2010 - 779 letture

In questo articolo si parla di consiglio comunale, politica, inquinamento, jesi, Daniele Massaccesi, Popolo delle Libertà – PDL, gallodoro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/daS





logoEV
logoEV