contatori statistiche

Al Club Nova Aesis 'Il mistero dei templari'

Nova Aesis 1' di lettura 16/10/2010 -

L’ordine dei Templari, i monaci – guerrieri, questo è stato l’originale tema della serata del Club Nova Aesis di Jesi, affrontato dal relatore, il Dott. Domenico Lancianese,
studioso ed autore di numerose pubblicazioni sulla storia del misterioso ma potente ordine.



Il Dott. Lancianese ha fornito una lucida descrizione delle origini dell’ordine, del suo ispiratore Bernardo, dei compiti dei Templari e della loro fine.
Sorto per appoggiare le Crociate promosse dalla Chiesa per la liberazione del Santo Sepolcro di Gerusalemme e per soccorrere i tanti pellegrini che si recavano in Terra Santa, l’Ordine aveva acquisito grande importanza e forza.

L’ordine venne poi traumaticamente sciolto nel 1314 per l’intervento del Re di Francia Filippo Il Bello, al tempo di Papa Clemente V, uccisi o dispersi i superstiti ma, chi dice, non dispersi i valori e le regole.

Il relatore ha parlato delle caratteristiche peculiari dei monaci -guerrieri, le loro grandi potenzialità, la capillare presenza sul territorio anche nelle nostre Marche (ove in varie realtà sono segnalate presenze di resti templari), la creazione di un sistema finanziario antesignano di quello bancario, le tante realizzazioni ed opere di altissimo livello storico – tecnico, le loro conoscenze apprese nei contatti con il mondo arabo. Il tutto contribuendo a creare un alone di potenza e di rispetto nel mondo medioevale.

Un folta presenza di partecipanti al meeting ha comprovato l’estremo interesse ed attualità che realtà storiche ma con valori come quelle dei Templari riescono a
sviluppare nel nostro mondo moderno che abbisogna, probabilmente, che i veri valori e gli ideali vengano riscoperti e riconquistati.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-10-2010 alle 19:30 sul giornale del 18 ottobre 2010 - 3745 letture

In questo articolo si parla di attualità, anna vincenzoni, nova aesis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dob





logoEV
logoEV