contatori statistiche

Maiolati: visita del prefetto Paolo Orrei al Comune

visita del prefetto Paolo Orrei al Comune di Maiolati 3' di lettura 18/10/2010 -

Il prefetto di Ancona Paolo Orrei ha visitato nei giorni scorsi il comune di Maiolati Spontini, dove è stato accolto dal sindaco Giancarlo Carbini e dai rappresentanti dell’Amministrazione comunale.



Accompagnato dal vice Antonio Massa, il prefetto ha incontrato il vicesindaco Umberto Domizioli, gli assessori Sandro Grizi e Fabiana Piergigli, il comandante della locale caserma dei carabinieri Sandro Troiano e il comandante della Polizia locale Giovanni Carloni. La finalità della visita, che si è svolta all’insegna della cordialità e del confronto, era conoscere le problematiche del territorio e del Comune. “Non si è potuto non parlare – riferisce il sindaco - del famigerato Patto di stabilità, che impedisce al nostro Comune di realizzare gli investimenti programmati pur disponendo dei fondi necessari”. Tra le opere a rischio, come ha ricordato Carbini al prefetto, anche il completamento della discarica La Cornacchia, cui conferiscono i propri rifiuti solidi urbani ben 28 comuni della provincia di Ancona.

“Se non potremo realizzare i lavori previsti – ha sottolineato il sindaco – sarà emergenza rifiuti nell’intero territorio provinciale”. Il prefetto ha rinnovato il suo impegno a portare il problema all’attenzione del Governo dopo aver già ottenuto l’interessamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, come attestato dalla lettera inviata per conoscenza dallo stesso prefetto al sindaco Carbini. Altro problema su cui Orrei ha manifestato la volontà di intervenire presso il Ministero è quello relativo alla realizzazione del nuovo Campus scolastico. Si dovrebbe appaltare il secondo lotto dell’opera, e completare i pagamenti dei lavori del primo. La somma, tuttavia, sarebbe superiore al limite imposto dal Patto di stabilità, per cui l’Amministrazione dovrebbe bloccare la prosecuzione dei lavori “Fare questo – ha evidenziato il sindaco – significherebbe non consentire a Maiolati Spontini di avere una scuola moderna, efficiente e in linea con le attuali norme antisismiche. Lo spostamento delle elementari nel nuovo edificio, inoltre, consentirebbe il trasferimento provvisorio della scuola materna che potrebbe così anch’essa essere messa a norma”. Non è mancato l’approfondimento sull’ordine pubblico. Il prefetto ha convenuto con il sindaco che “pur essendo il territorio delle Vallesina ancora un’isola felice rispetto ad altri territori – ha osservato Orrei – è fondamentale investire nella sicurezza per ridare fiducia ai cittadini”.

Su questo tema il sindaco, anche in qualità di assessore alla Polizia locale dell’Unione dei Comuni della Media Vallesina, ha sottoposto al prefetto l’anomalia della Legge Finanziaria che impedisce proprio all’Unione di ricoprire tre posti vacanti nella Polizia locale “penalizzando un servizio fondamentale – ha detto Carbini – nel momento di maggior necessità e proprio quando lo stesso Governo pone vincoli perché i piccoli Comuni conferiscano i servizi in Unioni dei Comuni per migliorarne l’efficienza”. Il prefetto, infine, ha avuto modo di apprezzare la splendida realtà del complesso culturale eFFeMMe23 con la sua innovativa biblioteca che trova sempre maggiori consensi tra i cittadini dell’intera Vallesina e non solo. La visita si è conclusa con l’impegno del prefetto a tornare a Moie per visitare l’impianto della discarica La Cornacchia, per conoscere più da vicino una realtà da sempre caratterizzata da una gestione di elevata qualità nel completo rispetto dell’ambiente e della salute dei cittadini e approfondire i problemi che la riguardano.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2010 alle 17:42 sul giornale del 19 ottobre 2010 - 1496 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di maiolati spontini, Maiolati Spontini, paolo orrei

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dqw





logoEV
logoEV