Quantcast

Nucleare, Gianangeli: 'La salute non è né di destra né di sinistra'

Massimo Gianangeli, Comitato per la tutela della salute e dell'ambiente in Vallesina 1' di lettura 21/10/2010 -

No, non siamo impazziti. Anzi, cogliamo l’occasione per ribadire le nostre posizioni di sempre, ovvero la nostra contrarietà al nucleare.



Ma la notizia, per fortuna ancora tutta da verificare, secondo cui nelle Marche sarebbe stato individuato un sito idoneo a recepire eventualmente le scorie delle centrali nucleari, ha inaspettatamente “riattivato” nostrani personaggi politici contro possibili rischi a Salute e Ambiente. Il bello è che molti di essi (ne citiamo emblematicamente solo due per brevità: l’Assessore jesino dei Verdi Gilberto Maiolatesi o il “ Meteorologo delle Cipolle”, consigliere comunale Alfio Lillini) fino a pochi mesi fa, non hanno esitato a dichiararsi favorevoli a proposte progettuali che potrebbero portare proprio possibili rischi per Salute e Ambiente.

Ora, dopo questo positivo mutamento di comportamenti o di attenzioni nei confronti della Salute e dei Diritti dei cittadini, siamo sicuri che non potranno tornare indietro e che diranno un altrettanto eclatante NO anche, ad esempio, a Sadam. Altrimenti, chi li salverà dall’accusa di strumentalizzare tutto politicamente? O dall’accusa di opporsi ai rischi ambientali solo quando non sono graditi alla propria coalizione? Da parte nostra, ribadiamo che la Salute non ha colore, non è né di destra né di sinistra. E che un tumore che può essere generato dall’inquinamento non è più bello di un tumore che può essere generato dalle radiazioni…






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2010 alle 19:57 sul giornale del 22 ottobre 2010 - 821 letture

In questo articolo si parla di attualità, inquinamento, jesi, Comitato Tutela della salute e dell'ambiente della Vallesina, Massimo Gianangeli, energia nucleare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dzH





logoEV
logoEV