Monte Solazzi: i valori da maggio a settembre 2010

antenna 1' di lettura 27/10/2010 -

L’ARPAM (Agenzia Regionale per la protezione Ambientale delle Marche) ha trasmesso al Comune di Senigallia i dati relativi ai livelli di campo elettromagnetico misurati dalla centralina di monitoraggio installata in località Monte Solazzi di Senigallia nel periodo da maggio a settembre 2010.



Tutti i valori di campo elettrico misurati risultano ancora una volta inferiori al valore di attenzione di 6 V/m e all’obiettivo di qualità di 6 V/m (previsti rispettivamente dalle tabelle 2 e 3 dell’allegato B del D.P.C.M. 08/07/2003).

Le tabelle in pdf contengono i risultati statistici calcolati a partire dai valori medi di campo elettrico sui 6 minuti rilevati dalla centralina nel periodo indicato, riportando i valori medi di campo elettrico giornalieri, con la relativa deviazione standard, e i valori minimo e massimo. Si precisa che nelle giornate del 5 e 6 agosto non è stato registrato alcun valore di campo elettrico, a causa o di non corretto collegamento e trasmissione dati, tramite rete GSM, tra la centralina e il centro di controllo oppure a causa di malfunzionamento della centralina stessa.

I dati in questione sono stati pubblicati per la visione dei cittadini nelle bacheche del Centro sociale di Sant’Angelo e dell’ACLI di San Silvestro. Nei prossimi giorni i documenti integrali inviati dall’ARPAM saranno anche consultabili sul sito internet comunale (www.comune.senigallia.an.it).



...

...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-10-2010 alle 12:23 sul giornale del 28 ottobre 2010 - 1584 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, antenna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dK0


..... ma ancora il comune di Senigallia butta via i soldi per monitorare il nulla che spreco!

Non direi per nulla inutili. Occorre capire quanto valore abbia il monitoraggio statistico su sei minuti, e dove sia posta la centralina, quando poi vicino al traliccio c'è una scuola elementare (l'hanno tolto da Scapezzano perchè vicino ad una scuola e ,da bravi, l'hanno messa su vicini ad un'altra).
L'altro giorno, nell'incontro della giunta con i cittadini al centro sociale di Sant'Angelo, improvvisamente si sentivano disturbi nell'impianto audio interno ed erano proprio le interferenze provocate dalle antenne sul traliccio del monte Solazzi.
E, ma forse non c'entra nulla, come mai i cellulari non funzionano nel tratto tra S'angelo e Monte Solazzi ? cellulari di qualsiasi operatore ? Oltre alle interferenze su qualsiasi canale radio quando si passa per di lì.
Io proporrei di monitorare meglio la situazione, specialmente nel plesso scolastico, perchè li ci stanno molti bambini per diverse ore al giorno e per sei giorni alla settimana.

Fabrizio Chitti





logoEV