Quantcast

Urbanpromo: Jesi presenta cinque nuovi progetti urbanistici

urbanistica 1' di lettura 29/10/2010 -

Le messa in sicurezza della superstrada, un bosco di 80 chilometri quadrati da considerarsi quinta infrastruttura compensativa in un'area vasta che comprende porto, aeroporto, interporto e scalo merci, la riqualificazione del “centro scambio ferroviario” di Jesi diventato strategico nella mobilità delle persone, un sistema di “city logistic” per tradurre su base locale le opportunità delle grandi infrastrutture dell'area vasta, un “territorial centre” tra enti e soggetti istituzionali per rafforzare la sinergia nelle scelte infrastrutturali.



Sono questi i cinque progetti che l'assessore allo sviluppo sostenibile ed ai progetti speciali Daniele Olivi presenta oggi a Venezia in occasione di Urbanpromo, l'importante evento di marketing urbano e territoriale dove vengono presentate le più significative esperienze delle pubbliche amministrazioni.

L'occasione la fornisce l'incontro “La rete dei territori” organizzato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti tra quelle realtà italiane individuate dallo stesso Ministero per costruire l'ossatura del nuovo Piano logistico nazionale. Jesi, come noto, fa parte del gruppo dei 15 enti locali prescelti per la loro capacità di buona programmazione e come tali beneficiari di specifici finanziamenti ministeriali per “progetti di territorio” collegati alle grandi infrastrutture.

Una occasione importante, in uno scenario prestigioso, per una iniziativa che vede Jesi mettersi in sinergia con le altre realtà del territorio, in particolare con il Comune di Ancona, nella piena consapevolezza dell'importanza di creare una rete stabile e condivisa sulle problematiche di area vasta.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2010 alle 11:42 sul giornale del 30 ottobre 2010 - 1380 letture

In questo articolo si parla di urbanistica, politica, jesi, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dQI





logoEV
logoEV