x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Castelplanio: il segretario comunale se ne va, l'opposizione chiede chiarezza

3' di lettura
893
da Aria Nuova per Castelplanio

aria nuova per castelplanio

Nei giorni scorsi per puro caso, andando in Comune, abbiamo appreso che il Segretario Comunale, dott. Mazzanti, lascerà il proprio incarico nel Comune di Castelplanio per assumerlo presso il Municipio di Porto S. Giorgio.

È notizia recente ed ancora solo ufficiosa ma sembra che nel giro di una quindicina di giorni il ns attuale Segretario migrerà verso lidi più soleggiati e, si spera per lui, meno funestati da scontri interni alla maggioranza e da difficoltà nell’amministrazione.

La sua dipartita non è un evento secondario per la gestione complessiva dell’attività comunale, in quanto il Segretario è figura centrale e vitale rivestendo compiti di collaborazione e funzioni di assistenza giuridico-amministrativa nei confronti degli organi dell’ente in ordine alla conformità dell’azione amministrativa alle leggi, allo statuto ed ai regolamenti. Secondo l’art. 97 del D.Lgs. 267/2000 il Segretario sovrintende allo svolgimento delle mansioni dei dirigenti e ne coordina l’attività. Egli inoltre:

* partecipa con funzioni consultive, referenti e di assistenza alle riunioni del consiglio e della giunta e ne cura la verbalizzazione; * esprime il parere di regolarità, in relazione alle sue competenze, su ogni proposta di deliberazione sottoposta alla giunta ed al consiglio, nel caso in cui l’ente non abbia responsabili dei servizi; * può rogare tutti i contratti nei quali l’ente è parte ed autenticare scrittura private ed atti unilaterali nell’interesse dell’ente; * esercita ogni altra funzione attribuitagli dallo statuto o dai regolamenti, o conferitagli dal Sindaco. In particolare, nei comuni privi di dirigenti possono essere demandate al segretario le funzioni dirigenziali, se non sono attribuite ai responsabili degli uffici o dei servizi (art. 109 del D.Lgs. 267/2000).

In quanto soggetto terzo, inoltre, ha funzioni di controllo e garanzia coerenti col disegno di riforma dei controlli contenuta anche nella carta delle autonomie. Secondo l’art. 99 del D.Lgs. 267/2000 il Sindaco nomina il Segretario, scegliendolo tra gli iscritti all’albo nazionale dei segretari comunali. La nomina ha durata corrispondente a quella del mandato del Sindaco e cessa automaticamente con essa. Ennesimo addio in questa consiliatura, di cui non si conoscono per il momento le motivazioni ma probabilmente dovuto alla possibilità per il Segretario di rivestire un incarico di maggior prestigio con risvolti anche in termini retributivi.

Ma il Sindaco sapeva dell’intenzione del Segretario di lasciare il ns comune a distanza di un anno dalla sua nomina? Ed in caso affermativo, perché ha scelto proprio il dott. Mazzanti esponendo il Comune ad innegabili difficoltà pratiche? E se invece nulla sapeva delle aspirazioni professionali del Segretario forse il rapporto fiduciario, che avrebbe sin dall’inizio dovuto contraddistinguere la sua nomina, tanto “fiduciario” non era? Secondo indiscrezioni interne, il Comune resterà per il momento senza un Segretario, per così dire, di ruolo e, in attesa di designarne un altro, la carica sarà assunta in via provvisoria da qualcuno inviato presumibilmente dalla Prefettura, poiché l’Agenzia autonoma, che si occupava della gestione dei loro albi professionali, è stata soppressa a seguito della conversione del Decreto Legge n. 78 del 31 maggio 2010 con legge n. 122/2010, pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 176 del 30 luglio 2010, e, a livello territoriale, i Prefetti dei capoluoghi di regione sono succeduti ai soppressi Consigli di amministrazione delle sezioni regionali dell’Agenzia.

Il problema è che, attualmente, non sembra vi sia disponibilità immediata di Segretari comunali e, salvo qualche scontento in cerca di cambiamento, potremmo avere qualche difficoltà a trovarne un altro. E nel frattempo il ns Comune dovrà arrangiarsi. Si attendono, in ogni caso, conferme ufficiali dalle stanze di Palazzo Fossa Mancini.



aria nuova per castelplanio

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-11-2010 alle 13:20 sul giornale del 11 novembre 2010 - 893 letture