Quantcast

Via Appennini, Massaccesi: 'Evitare la speculazione'

Daniele Massaccesi 2' di lettura 18/11/2010 -

Mozione del consigliere Daniele Massaccesi su via Appennini.



Il Consiglio Comunale di Jesi

PREMESSO

che i terreni posti in vendita, anche a seguito della effettuazione dell’asta dei relativi lotti, siti a Jesi, in Via Appennini, andata praticamente deserta, non sono risultati appetibili, o comunque degni di un concreto interesse “commerciale”;

che c’è il pericolo che, da una parte, il Comune, o meglio la “Progetto Jesi”, sua “derivazione”, impossibilitata a vendere, e pur elogiabile per gli sforzi fatti, debba far fronte agli ingenti oneri derivanti da interessi bancari e comunque agli obblighi contratti con le Banche, incrementando ulteriormente un passivo già di per sé insostenibile, quale quello “consolidato” del Comune e delle società controllate / partecipate, e, dall’altra, che qualcuno, anzi più di uno, anche del settore specifico, magari “casualmente” d’accordo, faccia il possibile per attendere ancora un po’ di tempo e per procrastinare ogni soluzione, chissà forse anche per approfittare dei “saldi” e delle “trattative private”;

che è d’uopo domandarsi se in Comune c’è ingenuità o se c’è la volontà e la capacità di gestire un complesso “affaire” immobiliare, scaricando su altri le responsabilità, per poi, alla fine, e come al solito, trovare una soluzione che non favorisce mai l’Amministrazione ma, semmai, alcuni terzi;

impegna

il Sindaco di Jesi

a fare quanto possibile per impedire che, relativamente ai lotti di terreno invenduti di Via Appennini, qualcuno, anzi più di uno, anche del settore specifico, magari “casualmente” d’accordo, anche facendo quanto necessario per far trascorrere ancora del tempo e per procrastinare così ogni soluzione, possa cercare di approfittare di possibili “saldi” e di “trattative private”;

ad adottare ed attivare provvedimenti, iniziative e misure per evitare, da un lato, la possibile speculazione e, dall’altro, la vendita a prezzi di realizzo, con nocumento per la Città e con possibili vantaggi per terzi;

a relazionare il Consiglio Comunale sulle misure e sui provvedimenti che ha in animo di adottare per portare a termine, con esclusivo vantaggio del Comune di Jesi, una vendita così impegnativa di lotti di terreno.


da Daniele Massaccesi
Popolo delle Libertà – PDL




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2010 alle 16:13 sul giornale del 19 novembre 2010 - 797 letture

In questo articolo si parla di edilizia, politica, jesi, Daniele Massaccesi, Popolo delle Libertà – PDL

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/euM





logoEV
logoEV