x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Maiolati: la biblioteca 'La Fornace' festeggia il terzo compleanno

6' di lettura
1357
dal Comune di Maiolati Spontini
www.comune.maiolatispontini.an.it

la biblioteca La Fornace festeggia il terzo compleanno

La biblioteca “La Fornace” di Moie festeggia il terzo compleanno. Un periodo segnato da un’intensa attività, sia a livello di prestiti e di iscritti ai servizi bibliotecari, sia dal punto di vista degli eventi e dei progetti cresciuti negli anni in numero e qualità. Proprio per esaltare il ruolo della biblioteca come luogo di incontro, confronto e di approfondimento culturale, l’Amministrazione comunale ha deciso di sottolineare l’anniversario dell’apertura del servizio come momento di festa per tutta la comunità.

Le manifestazioni per il terzo compleanno si svolgeranno da mercoledì 1° a domenica 5 dicembre e saranno caratterizzate da laboratori, incontri con gli autori, spettacoli e dibattiti alla presenza di nomi di spicco, conosciuti a livello nazionale, come il giornalista, scrittore e conduttore televisivo Oliviero Beha, il portavoce dell’Alto commissariato delle Nazioni unite per i Rifugiati Laura Boldrini e Beppino Englaro, padre di Eluana, il cui caso ha riaperto il dibattito politico-istituzionale sulla questione della fine della vita.

Il terzo compleanno della biblioteca verrà festeggiato con spettacoli, laboratori e incontri con gli autori. Si inizierà mercoledì 1° dicembre alle ore 18 con Alessandro Morbidelli e Paolo Agaraff, che presentano “Onda d’abisso” e “Il quinto cilindro”. I due autori raccontano come passare dal libro al gioco. Alle ore 21 la biblioteca, con i partner della Fornace, invita tutti i cittadini a brindare e gustare insieme una mega torta di compleanno sulle note dei “Mo better funk”, alias i musicisti Riccardo Burattini e Giorgio Bartoloni. Giovedì 2 dicembre, prenderanno il via alle 15,30 gli attesi laboratori di Angela Culcasi, che inviterà grandi e piccini, con prenotazione, a cimentarsi con forbici e carta per realizzare creazioni a tema natalizio e non solo.

Alle ore 21 è previsto un importante momento di approfondimento e riflessione con Maria Rita Parsi, psicoterapeuta, scrittrice e presidente della Fondazione Movimento Bambino che presenterà il libro “Il diritto alla lettura e l’immaginario liberato”. Venerdì 3 dicembre sarà la serata (ore 21) di Oliviero Beha, giornalista, scrittore, conduttore televisivo e radiofonico. Presenterà un evento originale e stimolante, dal titolo “Lo smemorato di Moie”, con letture di Anna Rizzitelli. Sabato 4 dicembre si inizia alle 10,30 con i Sabato da favola del Gruppo Lettori Volontari, impegnati in letture per grandi e piccini. Alle ore 17 ci sarà “Spizzicando tra i libri”, un incontro con Loredana Frescura, insegnante, autrice di libri con adolescenti come protagonisti. La scrittrice sarà intervistata dai ragazzi della scuola secondaria di Moie. Alle ore 21, invece, in collaborazione con l’Università degli adulti della Media Vallesina, arriverà Laura Boldrini per fare la prolusione dell’ateneo della terza età sul tema “Accogliere o respingere: l’Italia al bivio”. Domenica 5 dicembre, alle ore 17, protagonista sarà Beppino Englaro, che parlerà de “La vita senza limiti”, un dibattito che avrà come moderatore Fabio Ragaini, realizzato in collaborazione con il Gruppo Solidarietà. Alle ore 21 lo scrittore Valentino Brugiati parerà al pubblico di “Sii incantevole e taci”, un romanzo/diario scritto da un ragazzo visionario. Moderatore sarà Valentina Conti, titolare di una casa editrice ed ex assessore alla Cultura del comune di Jesi. Nei cinque giorni di festeggiamenti sarà possibile visitare la mostra “Astrazione/empatia. Pietra d’autore di Acqualagna” a cura di Ecodesign mentre, sempre dal 1° al 5 dicembre, il Caffè letterario proporrà dalle 19 alle 21 “Due chiacchiere e un aperitivo”.

La struttura, realizzata all’interno del complesso “eFFeMMe23”, è stata inaugurata nel dicembre del 2007 ed ora è diventata un punto di riferimento culturale, ma anche sociale e aggregativo, per l’intera Vallesina e non solo. La biblioteca è un polo multimediale, dove agli scaffali si affiancano postazioni per pc e collegamento Internet, spazi riservati ai bambini, altri per incontri e conferenze, fino al Caffè letterario. Il tutto ricavato in un’ex fornace di laterizi, oggetto di un’operazione di recupero di altissimo valore, tanto da ricevere riconoscimenti come la “Medaglia d’oro all’architettura italiana” della Triennale di Milano o il premio internazionale “Top Application Award” di Torino. Ma il premio forse più importante gliel’hanno assegnato gli utenti, cresciuti in questi tre anni in maniera esponenziale. Migliaia di accessi, dagli alunni delle scuole che vi svolgono progetti e laboratori, agli studenti universitari, ai curiosi. Altissimo il numero degli iscritti, di coloro cioè che hanno fatto la tessera e per i quali la biblioteca è diventata un’abitudine. E sono lettori assidui, come dimostrano i dati sui prestiti che segnano quasi ogni mese un nuovo record. La Fornace è all’avanguardia anche per l’utilizzo degli strumenti informatici e delle nuove tecnologie. Nei giorni scorsi, ad esempio, è stata inaugurata la pagina ufficiale della biblioteca su Facebook e vanta già oltre 400 iscritti.

Esiste una community, quindi, per gli amanti dei libri e della biblioteca La Fornace: un luogo per le comunicazioni ufficiali, per vedere le foto degli eventi, per essere sempre aggiornati sugli incontri con gli autori, le letture, le mostre, ma soprattutto un luogo per scambiarsi recensioni e informazioni sui libri. Una novità molto amata dagli utenti della Fornace si è rivelato anche l’ingresso in aNobii, un social network dedicato ai libri nato nel 2005 a Hong Kong e attualmente diffuso in 15 lingue. Gli utenti iscritti possono mettere in linea la propria libreria, condividendo recensioni, commenti, votazioni, dati sull’acquisto e sulla lettura, lista dei desideri e suggerimenti con altri utenti, direttamente o attraverso gruppi. Nella pagina della “eFFeMMe23” è possibile visitare uno scaffale, per ora con 94 volumi, che riporta tutti i nuovi acquisti della biblioteca. Oltre ad essere sempre informati “in diretta” sugli arrivi, cliccando nelle copertine si entra in aNobii e si possono leggere commenti e recensioni di chi ha letto quel libro. Attraverso il sito della biblioteca www.bibliotecalafornace.it, invece, si può vedere da casa il catalogo, non solo di quella Moie ma anche di tutte le biblioteche della provincia di Ancona. Per comunicazioni veloci sugli orari di apertura o sulla reperibilità di un testo la Fornace utilizza anche messenger, il sistema di messaggistica istantanea che consente di scambiare in tempo reale, fra utenti di due o più computer, connessi in rete, frasi e brevi testi. Agli utenti che ne hanno fatto richiesta, infine, la biblioteca comunica gli eventi tramite un sms sul telefonico oppure, a quelli iscritti alla newsletter, tramite la posta elettronica.

Il commento dell’assessore alla Cultura Sandro Grizi “Siamo molto orgogliosi di questa struttura e soprattutto dell’apprezzamento che le stanno rivolgendo i cittadini dell’intera Vallesina, tanto che il numero di iscritti fuori Comune è maggiore di quello dei residenti di Maiolati Spontini. La crescita delle bibliocard e dei prestiti sono la prova di come la biblioteca risponda ad un’esigenza sentita dalla gente e di come investire nella cultura sia qualcosa di vitale e fondamentale”.





la biblioteca La Fornace festeggia il terzo compleanno

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-11-2010 alle 17:08 sul giornale del 30 novembre 2010 - 1357 letture