Imprenditori si fingono 'poveri', denunciati

guardia di finanza 07/12/2010 -

Anche quattro imprenditori, che non avevano riportato nella dichiarazione dei redditi sostitutiva il patrimonio netto delle loro aziende, tra i 21 falsi poveri scoperti dalla Guardia di finanza di Jesi.



Gli imprenditori speravano così di ottenere sconti o esenzioni sulle rette degli asili e delle mense scolastiche dei figli, i trasporti pubblici, l'assistenza domiciliare, nonostante avessero conti correnti ingenti e polizze assicurative.

Le fiamme gialle li hanno denunciati per falsità ideologica in atti pubblici, nove di essi anche per truffa aggravata.






Questo è un articolo pubblicato il 07-12-2010 alle 19:03 sul giornale del 09 dicembre 2010 - 1185 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, jesi, guardia di finanza, finanza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fff