x

Chiaravalle: rotatorie al casello di Ancona-Nord: e i parcheggi?

partito rifondazione comunista 2' di lettura 13/12/2010 -

Ancora una volta l’Assessore di Chiaravalle Antonio Moscatelli torna ad annunciare l’avvio dei lavori per la realizzazione delle due rotatorie, la prima in sostituzione dell’attuale incrocio con lo svincolo della SS76 e la seconda all’intersezione con la strada prov.le Castelferretti - Chiaravalle, per la razionalizzazione della viabilità all’altezza del Casello di Ancona Nord.



L’avevamo già detto qualche giorno fa, buon ultimo come sempre, l’Assessore si accorge di un problema che in realtà è in via di soluzione, grazie se ci è permesso ricordarlo, all’iniziativa del PRC che in Provincia già nel 2004 aveva sollevato questa necessità, che aveva partorito un primo tavolo di lavoro con ANAS, Società Autostrade, Comune di Falconara e con la presenza svogliata e titubante del Comune di Chiaravalle, preoccupato allora di evitare, soprattutto, qualsiasi danno alle contigue aree dedicate alle edificazioni e alla speculazione immobiliare.

Non solo, il PRC ha continuato questo impegno interessando di nuovo Provincia e Regione, con interrogazioni e mozioni d’indirizzo, le ultime pochi mesi fa, che oggi vedono, ce l’auguriamo il rettilineo d’arrivo. I lavori stanno per partire per concludersi secondo un cronoprogramma che a giorni sarà consegnato a Regione, Provincia e comuni interessati entro l’estate! Ma resta un problema grande come una casa! La nuova viabilità eliminerà, infatti, gran parte degli attuali parcheggi, utilizzatissimi anche se palesemente irregolari, lungo la strada provinciale. Il progetto della società Autostrade ad oggi, per quello che ci risulta, non prevede la realizzazione di nuovi posteggi. Anche questa è una battaglia condotta in totale solitudine da Rifondazione Comunista. Per la verità, nel 2009, in risposta ad una delle tante nostre iniziative in consiglio provinciale, avevamo avuto rassicurazioni in prima persona dalla Presidente della Provincia.

Rassicurazioni però rimaste disattese. Senza adeguati parcheggi ogni intervento pur auspicabile, di miglioramento della viabilità rischia di essere compromesso. Il nostro auspicio è che dopo anni di assoluto disinteresse, Moscatelli, il Sindaco Montali e l’intera Giunta Comunale si diano una svegliata e invece di prendersi meriti che non hanno si impegnino a risolvere definitivamente e concretamente anche questo non piccolo problema della viabilità cittadina.


da Partito della Rifondazione Comunista




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-12-2010 alle 18:24 sul giornale del 14 dicembre 2010 - 824 letture

In questo articolo si parla di politica, Partito della Rifondazione Comunista, partito rifondazione comunista

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/fpC