Un nuovo mercato animerà il centro storico da sabato 18 dicembre

14/12/2010 -

Dopo più di un anno di incontri, proposte avanzate dall'Amministrazione Comunale e vari progetti, il mercato del mercoledì e del sabato tornerà a vivacizzare le piazze del centro storico di Jesi.



Il classico mercato settimanale era stato delocalizzato temporaneamente a Porta Valle, per permettere i lavori di restauro e riqualifica di Piazza Federico II. Lavori terminati da più di sei mesi, ma nel frattempo l'amministrazione comunale non se ne è stata con le mani in mano. Anzi. Come ricorda l'Assessore allo Sviluppo Economico Daniele Olivi, l'ultimo atto di regolamentazione del mercato risaliva al 1979. Il Comune ha preso dunque la palla al balzo per dar vita a un mercato più sicuro, razionalizzando gli spazi di localizzazione dei banchi.

Saranno 70 le bancarelle dislocate non solo a Piazza Indipendenza, Piazza Ghislieri, Piazza Colocci, Piazza Spontini e Federico II, ma anche in Piazza della Repubblica e in via Nazario Sauro, conosciuta come Piazza dell'Erbe. "Abbiamo messo a dialogare due contenitori-spiega l'Assessore Olivi-quello degli alimentari che sarà posizionato in via Nazario Sauro e quello dei non alimentari, che si sposa con il commercio dei negozianti a sede fissa". Non tutte le bancarelle, però, torneranno in centro. Undici rimarranno a Porta Valle, in attesa di essere posizionate in via Nazario Sauro, oggi ancora luogo di passaggio degli autobus di linea, ma con la prossima pedonalizzazione del corso, anche via Nazario Sauro verrà adibita a luogo di mercato.

E se Piazza della Repubblica e Piazza Federico II ospiteranno delle manifestazioni o eventi di vario genere durante i due giorni di mercato, i banchi degli ambulanti saranno spostati rispettivamente al Piazzale Mezzogiorno o a Porta Valle. Grande soddisfazione delle associazioni di categoria, dalla Confcommercio rappresentata da Paolo Bifani che considera il mercato una valorizzazione del centro storico, alla Cna che nella figura della Grilli lancia un appello affinchè venga mantenuta la riqualificazione del centro storico. Romagnoli della Confesercenti sottolinea anche come il mercato del centro sia facilmente raggiungibile grazie alla presenza dei parcheggi e degli impianti di risalita motorizzati.








Questo è un articolo pubblicato il 14-12-2010 alle 16:01 sul giornale del 15 dicembre 2010 - 951 letture

In questo articolo si parla di attualità, ilaria cofanelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fr7