Arcevia: abuso edilizio nel parco 'Gola della Rossa', nei guai una padovana

Abuso edlizio ad arcevia 16/12/2010 -

Pensava di nascondere la struttura con dei rami ma così non è stato. Il Corpo Forestale della Provincia di Ancona ha scoperto una struttura abusiva costruita all'interno del Parco Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi.



La struttura seminterrata in calcestruzzo armato di circa 49 m2 e con un’altezza di circa 3 metri e mezzo, era in fase di ultimazione. E' stata costruita a “Appurano” nella Frazione Prosano di Arcevia, su un terreno in corso di acquisizione. La futura proprietaria è V.C., una donna di quarantaseienne residente nel padovano.

L’indagine è partita da una perlustrazione del Comando Stazione Forestale di Arcevia, insospettita da un movimento di terra non autorizzato e dal taglio di piante proprio nelle immediate vicinanze della struttura.

Per cercare di nascondere l'abuso edilizio, la struttura era ricoperta con dei rami di albero. L’indagata non era presente al momento del sequestro, ma ha nominato un difensore di fiducia di Fabriano. L’immobile è stato dato in custodia giudiziale al responsabile dell’Ufficio Urbanistica del Comune di Arcevia.

La donna da qualche tempo stava cercando di acquisire il terreno ed aveva ottenuto anche un compromesso presso un notaio. Probabilmente voleva costruirsi un garage.








Questo è un articolo pubblicato il 16-12-2010 alle 16:46 sul giornale del 17 dicembre 2010 - 833 letture

In questo articolo si parla di arcevia, attualità, riccardo silvi, abuso edlizio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fze


E la polizia locale unificata non si è accorta di niente? Ma come, tanta pubblicità e tituli zero?

caro ulisse .... fatti un giretto e vai all'appurano, cosi ti rendi conto dove si trova ..A quel punto pui accusare la polizia locale...di inefficenza.