x

La neve sommerge Jesi, ma le scuole rimangono aperte

monsano 1' di lettura 16/12/2010 -

La neve ha raggiunto anche l'entroterra jesino, causando non pochi disagi e allarmi. Da mercoledì sera città e campagne della Vallesina sono ricoperte da un manto bianco che non accenna a diminuire.



Nonostante giovedì mattina il sole abbia concesso un po' di tregua, l'ondata di maltempo che si è riversata sulle città di Jesi e dintorni continua imperterrita. Fin dalle prime ore del mattino di giovedì, mezzi spargisale e spazzaneve circolavano per le strade dei comuni della Vallesina, cercando di alleviare i disagi causati dal ghiaccio che ricopriva le arterie principali della città jesina. Fiocchi di neve hanno comunque continuato a cadere durante tutto il pomeriggio di giovedì.

Reazioni discordanti da parte dei sindaci dei comuni di Jesi e limitrofi. Il sindaco di Monsano, Luca Fioretti, ha firmato un'ordinanza che dispone la chiusura delle scuole del paese sia venerdì 17 che sabato 18 dicembre. Analogo provvedimento anche a Belvedere Ostrense, Morro d'Alba e San Marcello. Per quanto riguarda Jesi, invece, giovedì mattina è stato garantito il servizio agli alunni che si sono recati a scuola. Il sindaco di Jesi Fabiano Belcecchi non ha emanato alcuna ordinanza, anche venerdì 17 tutti gli istituti di ogni ordine e grado rimarranno aperti.








Questo è un articolo pubblicato il 16-12-2010 alle 16:36 sul giornale del 17 dicembre 2010 - 3411 letture

In questo articolo si parla di attualità, ilaria cofanelli, neve a monsano 2010

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/fxl





logoEV
logoEV