Partono le attività preparatorie del 15° censimento della popolazione

21/12/2010 -

In preparazione del 15° censimento generale della popolazione che si terrà ad ottobre 2011, il Comune di Jesi, su disposizione dell'Istat, effettuerà da oggi e fino al prossimo mese di febbraio la rilevazione dei numeri civici e degli edifici.



Il censimento della popolazione del 2011, rispetto ai censimenti precedenti, si svolgerà con modalità diverse e per questo motivo l’Istat ritiene necessario costruire preliminarmente la banca dati dei “contenitori” relativi alla popolazione residente e cioè quella degli edifici e la relativa numerazione civica attribuita agli stessi. Il Comune di Jesi ha inteso cogliere questa occasione come un’opportunità per integrare le banche dati geotopografiche già in suo possesso con le informazioni richieste dall’Istat.

Per fare questo, il Comune svolgerà queste attività preparatorie completamente in digitale, senza cioè ricorrere all’utilizzo delle schede cartacee, attraverso dispositivi palmari dotati di fotocamera digitale e ricevitore Gps. Le operazioni verrano svolte da sei rilevatori che il Comune di Jesi ha individuato, tramite un bando di selezione. Si tratta di giovani professionisti (architetti ed ingegneri) che, muniti di apposito tesserino di riconoscimento fornito dall'Istat, percorreranno le vie della città, ed effettueranno le dovute rilevazioni. Ogni rilevatore è autorizzato a visitare gli spazi comuni (androni, porticati, ballatoi, scale ecc.), degli edifici del territorio comunale al fine di raccogliere informazioni sulle caratteristiche degli immobili.

Le modalità di svolgimento di tali attività sono innovative e sono condivise con pochissimi altri Comuni a livello nazionale. Il Comune di Jesi, chiede alla cittadinanza la massima collaborazione e fa presente che una buona qualità delle informazioni raccolte in questa fase permetterà di evitare alle famiglie di essere nuovamente ricontattate dai rilevatori addetti alla fase due, quella dei questionari.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-12-2010 alle 11:51 sul giornale del 22 dicembre 2010 - 939 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fHo