x

Ospedali 'Murri' e 'Carlo Urbani', mozione di Massaccesi

Daniele Massaccesi 3' di lettura 23/12/2010 -

Mozione del consigliere Daniele Massaccesi sulla certezza della data di ultimazione dei lavori del 2° stralcio e sulla piena fruibilità della intera struttura “Carlo Urbani” e sulle assicurazioni circa i fondi necessari per il completamento dei lavori e per la ristrutturazione del Murri.



Il CONSIGLIO COMUNALE DI JESI

IMPEGNA

il Sindaco a farsi parte diligente presso la Regione Marche e l’ASUR - l’Azienda Sanitaria Unica Regionale delle Marche - per avere, anche con atti formali:

certezza sulla data di ultimazione dei lavori del 2° stralcio e sulla piena fruibilità della intera struttura “Carlo Urbani”;

assicurazioni circa i fondi necessari per il completamento dei lavori e per la ristrutturazione del Murri;

assicurazioni circa i fondi esistenti per l’allestimento delle sale operatorie, che - come tali - dovrebbero riguardare aspetti di competenza assolutamente pubblica, dirottando così quelli altrimenti meritoriamente promessi da “Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi” (per circa € 3.000.000,00) per altri investimenti, quali macchinari tecnologici o strumentazioni di particolare valore ed interesse scientifico e specialistico, sì da costituire elementi e motivi, trattandosi di macchinari di alta tecnologia, per una qualificazione ed una valorizzazione del nostro Ospedale;

responsabilizzazione del Direttore della zona di Jesi, con un reale ruolo attivo anche nella fase di “spesa” e di gestione dei fondi, ed assicurazione dell’attribuzione a Jesi del coordinamento dell’“area vasta”, sì da avere una maggiore autonomia;

conferma della fattibilità ed attualità di “Ospedale – Modello” come forma di attuazione e di organizzazione dell’Ospedale di Jesi, con la convinta, ferma e reale prosecuzione di tale modalità organizzativa rispetto a quella che potrebbe essere invece quasi più una apparente convinzione e la proposizione di un “modello” da indicarsi come innovativo solamente perchè così capace di attrarre risorse;

integrale attribuzione a Jesi, e quindi alla comunità di Jesi e della zona, dei fondi derivanti dalla alienazione dell’Ospedale di V.le della Vittoria, con piena destinazione quindi al completamento del “polo” sanitario di Jesi;

piena destinazione delle relative risorse, quindi, all’Ospedale C. Urbani ed al Murri, salvi interventi per il plesso di V.le della Vittoria solo di vera, reale e necessaria manutenzione, dettati da motivazioni legate al fatto di porre rimedio a situazioni di urgenza, di sicurezza e di tutela della salute, non rinviabili e costituenti motivo di interesse pubblico, evitando così per quest’ultimo spese apparentemente non urgenti e non prettamente indispensabili, quali tendaggi ed arredi particolari.

Gli enti preposti dovranno indicare espressamente, e garantire, la piena funzionalità ed efficienza dell’Ospedale “Carlo Urbani” per una “data limite” che, dopo decenni, non può più non essere prevista e fissata, con la precisa individuazione, altresì, della destinazione finale (e dei relativi tempi) per il plesso “Murri”, sì da avere una struttura sanitaria completa ed efficiente, pienamente al servizio dei cittadini iesini e del comprensorio.


   

da Daniele Massaccesi
Popolo delle Libertà – PDL




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-12-2010 alle 19:14 sul giornale del 24 dicembre 2010 - 1385 letture

In questo articolo si parla di sanità, ospedale, politica, jesi, Daniele Massaccesi, Popolo delle Libertà – PDL

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/fOb





logoEV
logoEV