Filottrano: Zinni, 'Latini mente'

Giovanni Zinni 24/12/2010 -

“Dino Latini mente – dice il Consigliere Regionale de Il Popolo della Libertà Giovanni Zinni – sulla questione delle discariche a Filottrano e Cingoli”.



Dice che l'emendamento mio, di Acquaroli e di Paola Giorgi, passato in Aula l'altro giorno non inciderà sulla scelta delle politiche dei rifiuti della Provincia di Ancona. Questa è una sciocchezza, perché la normativa ripristinata impone a tutti i soggetti in campo il senso di responsabilità di dover capire che solo con un'intelligente concertazione si può migliorare il sistema della gestione dei rifiuti della Provincia di Ancona e di Macerata. Se qualche furbetto del centrosinistra pensa di far diventare il “Balcone delle Marche” costituito dalla colline tra Cingoli, Appignano, Filottrano ecc. un cumulo di immondizia si sbaglia di grosso. Questo terrorismo psicologico di Latini nei confronti dei cittadini dei territori interessati è scandaloso, considerato che proprio lui è stato un Sindaco che rivendicava di essere vicino ai cittadini.

Tutte le persone serie che hanno a cuore il sistema integrato dei rifiuti sanno che nelle Marche occorrerà modificate il PEAR ( Piano Energetico Ambientale Regionale) per realizzare un termovalorizzatore (in un luogo da decidere con molta attenzione e serietà) che distrugga i rifiuti umidi e indifferenziati, al fine di non dover aprire nuove discariche che andrebbero a deturpare in maniera squallida il nostro territorio.

Latini sappia che non ci presteremo all'operazione di far diventare i Comuni di Cingoli e Filottrano lo scarico di immondizia di tutta Ancona e che daremo battaglia fino in fondo in questo senso e per avere un moderno, efficiente e sostenibile sistema dei rifiuti per impedire che le Marche diventino fra qualche anno come Napoli. Latini pensi ad aiutare i Comuni vicini ad Osimo, invece che essere egoista e terrorizzato che la Provincia di Ancona possa rimettere in discussione l'ipotesi di Filottrano come sito della discarica. Le Marche necessitano di termovalorizzatore ecocompatibile e non di nuove discariche”.


da Giovanni Zinni
Consigliere Regionale PdL




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-12-2010 alle 17:28 sul giornale del 27 dicembre 2010 - 2519 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, discarica, filottrano, cingoli, giovanni zinni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fPI


"Dino Latini mente"....; ma va!, buono a sapersi. C'era proprio da aspettarselo, e probabilmente non solo in questa occasione; ma tutti i nodi verranno al pettine, prima o poi.
Certamente e di sicuro. Parola mia.

I nomi -e solo loro- cambiano, ma la sostanza resta:
i "termovalorizzatori" sono INCENERITORI. Mi piacerebbe conoscere l'anima bella che ha inventato il termine "termovalorizzatore" (che diavolo vuole dire?) per poterla "indirizzare laddove non batte il sole".

La discarica della provincia andrebbe fatta vicino Ancona, sappanico vallone di Offagna, per non trasportare i rifiuti da una capo all'altro della provincia; ma se Latini vuol contribuire si potrebbe fare tra Osimo e Filottrano in località FRATTE dopo l'aereoclub e magari con l'occasione rifare il tracciato stradale per una strada di collegamento verso cingoli.
Mai tra s.ignazio e s. faustino dove arrivano da 10 anni migliaia di turisti dal nord europa e da tutte le marche al parco verde azzurro.