Filottrano: mense scolastiche, la Ballante sorda verso le richieste dei genitori

Doriano Carnevali 30/12/2010 -

Infuocato Consiglio Comunale di fine anno per la discussione della mozione presentata dalla maggioranza sulle mense scolastiche e per l’esclusione dell’interpellanza presentata dal coordinatore dell’Udc locale Doriano Carnevali sulla sicurezza degli edifici scolastici dopo che questa era stata già messa nell’ordine del giorno.



La maggioranza, dopo aver approvato in Giunta il 5 ottobre su proposta dell'Assessore all'istruzione la delibera di esternalizzazione delle mense scolastiche, a seguito della petizione dei genitori che ricordiamo hanno raccolto ben 2700 firme ha presentato una mozione nella quale si prevede di: A) Per il prossimo anno scolastico la fornitura dei pasti preparati fuori comune; B) Per gli anni successivi la fornitura dei pasti veicolati preparati nella cucina centralizzata comunale che sarà realizzata presso la nuova scuola dell'infanzia; C) impegno generico a valutare la possibilità di riduzione delle tariffe compatibilmente con le esigenze e dei vincoli di bilancio. Durante la discussione è successo di tutto; espulsione di un Consigliere reo di aver detto al Sindaco che dopo due anni non ha ancora ben chiaro cosa prevede il regolamento, Consiglieri di maggioranza che hanno firmato la petizione dei genitori e poi durante il Consiglio hanno votato a favore della mozione, tempi ristretti per la discussione ecc.

Nel merito della mozione regolarmente approvata dalla maggioranza, nulla di nuovo; questa non cambia la filosofia indicata nella delibera di Giunta, vengono presi impegni troppo generici e sopratutto non si revoca la delibera precedente, ciò significa che quanto deliberato rimane valido. Anzi la delibera rappresenta la premessa della mozione presentata. Insomma il solito specchietto per le allodole per i cittadini che hanno raccolto le firme ai quali raccomandiamo di prestare la massima attenzione, la mozione così come è stata formulata non presenta le necessarie garanzie.

Carnevali non ha votato a favore della mozione e ha proposto emendamenti di assoluto buon senso, condivisi pienamente anche da tutti gli altri Consiglieri di opposizione: 1) Cancellazione della delibera approvata in Giunta; 2) Istituzione di una apposita commissione con la presenza delle forze politiche, dei rappresentanti di classe e dei genitori; 3) Approvazione in Consiglio Comunale di quanto individuato dalla commissione. Infine non si riesce proprio a capire perché si debba per questo anno esternalizzare il servizio per poi riportarlo l’anno successivo in casa; si poteva assolutamente evitare questo passaggio e ci si doveva impegnare, non con vaghe promesse, per una RIDUZIONE delle rette pagate dai genitori.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-12-2010 alle 17:18 sul giornale del 31 dicembre 2010 - 984 letture

In questo articolo si parla di udc, politica, filottrano, doriano carnevali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fWx