Calcio: ultimo recupero per la Belvederese, oggi c'è l'Urbino

belvederese calcio 2' di lettura 02/01/2011 -

E' l'ultima gara che chiude definitivamente il girone di andata del campionato di Eccellenza e completa il quadro dei recuperi del primo giro di boa. Belvederese e Urbino si affrontano oggi alle 14.30 dopo il rinvio causa neve della partita in calendario per il 19 dicembre.



Un match che negli obiettivi dei padroni di casa deve avere un solo risultato possibile: una vittoria. Tre punti che servono a chiudere con una boccata d'ossigeno il girone di andata e piazzare la Belvederese poco sopra la zona calda dei play out e nella più rassicurante fascia di mezza classifica. Del resto le parole di mister Morsucci sono chiare.

"Dopo il pareggio contro la Vis Pesaro, vogliamo solo i tre punti". Parole che suonano come un monito per tutto l'undici rossoverde che oggi vuole chiudere in bellezza il terzetto delle gare tutte di marca pesarese. Dopo la sconfitta ad Urbania, la Belvederese si è rifatta fermando tra le mura amiche la Vis Pesaro, costretta ad accontentarsi del pareggio. Oggi l'opportunità per la neo promossa in Eccellenza di chiudere al meglio la prima parte di campionato e iniziare col piede giusto il nuovo anno. A fare la differenza potrebbero essere uno scatenato Rolon, in vena di gol, e l'effervescente Landolfi.

Dal canto suo l'Urbino promette battaglia. Nonostante la formazione di mister Ceccarini sia ultima in classifica e nonostante la batosta rimediata contro il Centobuchi, l'umore in casa gialloblu è piuttosto buono. Per cercare di rilanciare la squadra e scuotere gli animi suscitando una reazione di orgoglio è intervenuto anche il presidente Stefano Scoglio che ha preferito la via della dialettica a quella del pugno di ferro. Nonostante l'ennesima sconfitta per 4-2 contro il Centobuchi, nella gara di recupero disputatasi il 22 dicembre, il patron urbinate ha usato toni rassicuranti e ha scelto di riconfermare Antonio Ceccarini alla guida del team gialloverde. "Mister Ceccarini non si tocca e resta alla guida della panchina dell'Urbino -ha confermato Scoglio- non sono sue le responsabilità per quanto sta accadendo e soprattutto per la sconfitta di Centobuchi".

Avanti così dunque e oggi dal verdetto del campo di Belvedere Ostrense si potranno tirare le somme. Sul fronte degli undici da schierare in campo, Belvederese e Urbino devono fare a meno rispettivamente degli squaificati Ribichini e di Sabbatini anche lui






Questo è un articolo pubblicato il 02-01-2011 alle 23:11 sul giornale del 03 gennaio 2011 - 1015 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, sport, belvedere ostrense

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fYP