Monte Roberto: scuola chiusa per i consiglieri di minoranza

Monte Roberto 2' di lettura 03/01/2011 -

Le porte della scuola dell’infanzia sono sparite dal progetto, ma restano chiuse per i Consiglieri di minoranza.



Sarà per le vacanze di Natale? No, è per l’accesso ai Consiglieri Comunali! Ci riferiamo alla richiesta del Consigliere capogruppo di minoranza Coacci, rivolta al Sindaco Togni e all’assessore ai lavori Pubblici Cannuccia, di poter essere accompagnato a visitare la scuola dell’infanzia di Pianello Vallesina in corso di costruzione, i cui lavori dovevano essere ultimati a maggio e successivamente in seguito all’ultima variante a metà novembre 2010. Il Sindaco e l’Assessore non si sono ancora degnati di fornire una risposta facendo cadere nel vuoto la richiesta. Come si può negare il diritto ad un rappresentante eletto dai cittadini, di visitare un’opera così importante? Perché, visto che il cantiere risulta ancora aperto? La costruzione della scuola, opera ritenuta dalla maggioranza non strettamente necessaria, ed invece oggetto di notevole attenzione ed interesse da parte della cittadinanza è stata oggetto di accesa discussione politica con la minoranza che ha avanzato grosse perplessità sui ritardi e sull’approvazione di una variante al progetto iniziale, approvata dalla Giunta solo due giorni prima della fine dei lavori appaltati.

La variante contestata stravolge il progetto originario stralciando la fornitura e posa in opera di tutte le porte interne, dei bagni, dei sanitari, rubinetteria compresa e della fognatura esterna. Dopo aver portato invano la discussione in sede di Consiglio Comunale e dopo aver inutilmente richiesto di essere accompagnati a visitare l’edificio, di fronte ad un muro di gomma eretto dalla Giunta Comunale (a protezione di chi e di cosa?) che rigetta ogni proposta ed è incurante ad ogni critica mossa, a i Consiglieri di minoranza non è restato altro che rivolgere formale richiesta di parere all’Osservatorio Regionale per le Opere Pubbliche. Il PD e SEL, quali partiti i cui rappresentanti siedono nella minoranza Consiliare esprimono stupore ed indignazione nel constatare come questa variegata maggioranza, rifiuti il confronto ed il dialogo, elementi indispensabili di civile convivenza e di democratica partecipazione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-01-2011 alle 19:07 sul giornale del 04 gennaio 2011 - 1000 letture

In questo articolo si parla di scuola, politica, pd, monte roberto, SeL

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/f1O





logoEV
logoEV