Filottrano: l'Udc presenta la mozione per ridurre le rette delle mense

doriano carnevali 2' di lettura 08/01/2011 -

L’Udc di Filottrano da seguito a quanto preannunciato nei giorni scorsi e per mano del suo Coordinatore Doriano Carnevali venerdì 7 gennaio ha presentato una mozione per una equa ripartizione degli eventuali risparmi sulla gestione delle mense scolastiche tra famiglie e Comune.



La vicenda è oramai ben conosciuta; la Giunta, su proposta dell’Assessore alla Pubblica Istruzione, ha approvato una delibera per l’esternalizzazione di tutto il servizio mense per i bambini delle scuole materne e delle elementari che usufruiscono del tempo pieno. A seguito di questa decisione, i genitori hanno effettuato una raccolta firme per una petizione che ha ottenuto una grossa partecipazione raggiungendo oltre 2.700 firme nella quale si chiede di annullare o sospendere la delibera evitando così l’esternalizzazione per il prossimo anno, di organizzare una mensa nella nuova scuola materna in corso di costruzione, e di ridurre le tariffe.

La maggioranza a seguito della petizione ha prodotto, in modo del tutto inusuale, una mozione nella quale si prevedono impegni generici senza annullare o modificare la deliberazione approvata in Giunta e disattendendo di fatto la principale richiesta dei genitori. Questi ultimi, oltretutto, non parteciperanno affatto al risparmio ottenuto con il provvedimento che sarà incamerato in toto dal Comune. All’Udc di Filottrano sembra profondamente ingiusto che a beneficiare dei vantaggi sia il solo Comune e a pagarne tutte le conseguenza siano solo ed esclusivamente le famiglie che passerebbero da un servizio partecipato dal Comune al 53% ad un servizio quasi di tipo privato, però regolato e appaltato dal Comune. Per questo abbiamo prodotto la mozione che chiede:

Di mantenere la quota di contribuzione dell’Ente Comunale ad una percentuale che non si discosti molto rispetto a quella indicata nel bilancio di previsione adottato dal Comune (53,50%);

Di trasferire i risparmi ottenuti con l’applicazione di quanto indicato nella delibera n.160 del 5/10/2010 in quota parte sia ai genitori che all’Ente Comunale.

Speriamo vivamente che l’Amministrazione ritorni almeno per questo punto sui suoi passi trovando una compensazione che rispetto alla sicura diminuzione della qualità contrapponga almeno una riduzione delle rette che non dimentichiamoci sono già oggi significativamente più alte rispetto a quelle dei Comuni limitrofi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-01-2011 alle 17:07 sul giornale del 10 gennaio 2011 - 905 letture

In questo articolo si parla di udc, politica, filottrano, mensa, doriano carnevali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/f84





logoEV