Quantcast

Chiaravalle: prorogata la mostra 'Stroli per Carlo Urbani'

stroli per carlo urbani 1' di lettura 12/01/2011 -

Prorogata, fino al 29 gennaio la mostra pittorica “Stroli per Carlo Urbani” ospitata alla rotonda del Gigolè che propone al pubblico le opere di Lino Stronati in arte Stroli e le foto realizzate dal dottor Carlo Urbani nei luoghi del suo lavoro come medico Senza Frontiere.



La mostra, che ha il patrocinio del Comune di Chiaravalle, è caratterizzata da un riuscito parallelo tra i dipinti di Stroli e le foto di Urbani che porta a riflettere in modo poco consueto su disparità “lontane” e nuove povertà sociali anche del mondo occidentale.

Attraverso i suoi quadri il pittore di Jesi tratta con espressione chiara e colorata proprio il tema delle nuove povertà: mancanza di lavoro per i giovani, disastri ambientali ed economici che siamo purtroppo abituati a vedere. D’altra parte, con un set dedicato, le foto del medico Carlo Urbani, scomparso nel 2003 combattendo la SARS in Vietnam, ci mostrano come si possa raccontare con grande sensibilità e delicatezza le sofferenze di popolazioni dimenticate da tutti attraverso i disarmanti sorrisi dei bambini.

È un appuntamento da non perdere per chi non avesse avuto ancora modo di visitare la mostra che, oltre a proporre interessanti opere, ha anche un fine solidale: raccogliere fondi a favore dell’Associazione Italiana Carlo Urbani Onlus che opera in Africa ed Asia per la dignità dei popoli e per la distribuzione di medicinali alle comunità dimenticate o affette da particolari patologie endemiche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-01-2011 alle 17:16 sul giornale del 13 gennaio 2011 - 1146 letture

In questo articolo si parla di cultura, chiaravalle, associazione italiana carlo urbani onlus, stroli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/gf8