Ad Ancona il romanzo della scrittrice jesina Federica Bernardini Un paese da vendere

libri| 18/01/2011 -

Sarà presentato ad Ancona, giovedì 20 gennaio, il nuovo libro della Federica Bernardini (Jesi) Un paese da vendere, edizione Terre Sommerse. L'appuntamento è nella sala conferenze di Palazzo Camerata. Inizio alle 17. Ingresso libero.



Pubblicato nel 2010, il romanzo Un paese da vendere sarà presentato sotto forma di mise en espace con la voce recitante di Cristina Cirilli, gli attori di Teatroluce e gli intermezzi musicali a cura di Alberto Barchiesi. Interverranno l'autrice Federica Bernardini Cirilli e l'editore Niccolò Carosi di Terre Sommerse. Coordinamento e conduzione sono affidati a Paolo Pirani. Del libro, distribuito su scala nazionale, esiste già un soggetto cinematografico e sono in corso trattative per la traduzione in portoghese e la distribuzione anche in America latina. Con l'occasione, giovedì 20 si parlerà inoltre del libro La donna che voleva volare, della stessa autrice Federica Bernardini, vincitore del premio narrativa - 7° concorso internazionale "Autori per l'Europa" 2010.

L'evento si svolge con il sostegno di Comune di Ancona, Assessorato alla Cultura. Ambientato negli anni Sessanta e in parte autobiografico, il romanzo ruota intorno a un gruppo di ragazzi costretti a lasciare il piccolo paese dove sono nati, per sfuggire all'oppressione del contesto e realizzare le proprie vite. Le loro azioni piene di intraprendenza e voglia di vita si scontrano infatti con la mentalità chiusa del paese, le malelingue, le proibizioni della famiglia. Ognuno di loro seguirà la propria strada, abbandonando il paese e subendo però il peso del distacco da un orizzonte, oggi come allora, chiuso e poco generoso. Un “paese da vendere”, ma... chi lo comprerebbe? Originaria della provincia di Ancona, Federica Bernardini è imprenditrice della Esinplast e da anni operatrice culturale in particolare in campo teatrale, sia con la Compagnia “Teatroluce” di Jesi da lei fondata, sia in veste di Presidente per la Regione Marche della F.I.T.A. (Federazione Italiana Teatro Amatori).

Ha prodotto il film “Non c’è più niente da fare” per la regia di Emanuele Barresi. È inoltre attrice e autrice di testi teatrali e fondatrice dell'Associazione Italiana Carlo Urbani. Ha pubblicato quattro sillogi poetiche e una raccolta di fiabe. Ha partecipato a concorsi letterari sia di poesia che di narrativa, ottenendo diversi successi tra cui premi, riconoscimenti e qualificate recensioni.


da Terre Sommerse

www.terresommerse.it






Questo è un articolo pubblicato il 18-01-2011 alle 15:53 sul giornale del 19 gennaio 2011 - 1777 letture

In questo articolo si parla di libri, cultura, lettura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/grD