Al via le 266 borse di studio finanziate dalla Provincia

1' di lettura 18/01/2011 -

Scatteranno dal 1° febbraio le 266 borse di studio per la realizzazione di esperienze formative finanziate dalla Provincia di Ancona.



Un'occasione per tanti disoccupati residenti nel territorio provinciale, che oltre a poter contare su una fonte di reddito di 650 euro mensili per 8 mesi, avranno l'opportunità di svolgere un'esperienza in ambito lavorativo, con l'auspicio di una successiva stabilizzazione all'interno dell'azienda, onlus o studio professionale in cui verranno ospitati. Il bando, scaduto lo scorso giugno, aveva inizialmente previsto un stanziamento di 800 mila euro per un totale di 140 borse. Successivamente la Provincia di Ancona ha deciso di integrare le risorse portandole a un totale di oltre 1 milione e 500 mila euro, riuscendo così ad incrementare il numero delle borse fino a 266.

"Il crescente numero di richieste - afferma la presidente Patrizia Casagrande - dimostra come queste misure anticrisi siano tra le più apprezzate. Soprattutto da parte dei più giovani, cioè coloro che oggi incontrano maggiori difficoltà di collocamento nel mercato del lavoro, c'è la consapevolezza che la borsa di studio rappresenti una possibilità concreta per un futuro impiego o, quanto meno, un'azione formativa importante e utile al proprio curriculum. Inoltre, la borsa di studio è uno strumento attraverso cui promuovere le progettualità più innovative, le quali, con il tempo, possono diventare un contributo anche per il sistema delle imprese e, dunque, un sostegno al rilancio economico del nostro distretto".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2011 alle 12:11 sul giornale del 19 gennaio 2011 - 750 letture

In questo articolo si parla di attualità, provincia di ancona, ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/grg





logoEV