Monte San Vito: elezioni, l'Udc sceglie Gloria Sordoni

UDC 29/01/2011 -

Il prossimo 13/14 febbraio i cittadini di M.S. Vito saranno nuovamente chiamati a scegliere il Sindaco, mediante il ballottaggio dopo neanche due anni dalle precedenti elezioni amministrative. L’Udc non entra nel merito della triste vicenda giudiziaria che ha portato al ballottaggio, tuttavia, pur non partecipando direttamente alla competizione elettorale intende svolgere alcune considerazioni in merito alla scelta del Sindaco in questo importante comune della bassa vallesina.



Con la nascita del Polo della Nazione, l’Udc si vuole fare carico di un nuovo modo di fare politica, che superi il fallimentare bipolarismo che ha paralizzato il paese e ha reso gli schieramenti incapaci di qualsiasi confronto, mediante la costruzione di un area del dialogo che sappia affrontare senza faziosità i problemi veri dei cittadini aperta, quindi, al confronto con tutti coloro che sono disponibili a misurarsi in modo serio sulle idee e sui programmi.

Per questo, l’Udc valutati i programmi e la proposte in campo a M.S.Vito, non può che considerare positiva l’esperienza fatta da Gloria Sordoni di cercare di superare gli steccati di un inutile bipolarismo locale, mettendo al centro l’interesse dei cittadini, cercando la convergenza con tutte le donne e gli uomini di buona volontà affinché, oggi, essendo più che mai necessario ripartire dalle esigenze reali dei cittadini sia possibile realizzare quel necessario cambio di rotta sia nel modo di fare politica che nel modo di amministrare che possa concretizzare un reale rinnovamento.

L’Udc ritiene che i cittadini anche a Monte San Vito chiedono trasparenza e partecipazione per poter essere i veri protagonisti della vita politico-amministrativa del comune e, pertanto, ritiene necessario che si realizzi il nuovo percorso intrapreso negli ultimi anni da Gloria Sordoni in quanto basato sulla valorizzazione degli interessi generali della cittadinanza, sull’attenzione alle politiche sociali, alla cura e alla tutela delle fasce più deboli della popolazione, sull’importanza dello sport e della cultura e su una crescita virtuosa dell’intero territorio. Temi questi che sono propri anche della proposta politica dell’Udc che, pertanto, valutate positivamente anche le proposte di natura programmatica, si sente di condividere e di sostenere questo percorso ed il candidato sindaco Gloria Sordoni, pur non partecipando direttamente a questa tornata elettorale.

L’Udc si rende disponibile, tuttavia, fin da subito ad aprire un confronto leale e trasparente, pur riconoscendo le diverse provenienze, con il Sindaco Sordoni per poter portare a compimento quel reale superamento degli steccati ideologici che pregiudicano una efficace azione amministrativa volta alla realizzazione del bene comune. L’auspicio, infine, che anche gli amici che con l’Udc compongono il c.d. Terzo Polo sappiano cogliere questa opportunità per dimostrare nei fatti il superamento di anacronistiche barriere ideologiche a favore di un proficuo confronto programmatico.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2011 alle 09:30 sul giornale del 31 gennaio 2011 - 1119 letture

In questo articolo si parla di udc, politica, monte san vito, gloria sordoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gPG