'Rispetto dell'ambiente e delle tradizioni', ecco il progetto agroalimentare della FIDAPA

fidapa 1' di lettura 30/01/2011 -

Partirà martedì 1 febbraio e si articolerà in quattro fasi nel corso del primo semestre del 2011. Si tratta di un Progetto pilota, unico in Italia, denominato “Rispetto dell’ambiente e delle tradizioni”.



Il progetto è fortemente voluto e promosso dalla Commissione Agricoltura della Fidapa del Distretto centro (Marche, Umbria, Lazio, Toscana) in pieno accordo con la Referente Nazionale Agricoltura della Fidapa ed attuato in collaborazione con la Referente della Commissione Ambiente della Fidapa di Jesi.

Un progetto di respiro interregionale che ha come finalità principale la promozione delle tipicità agroalimentari nel pieno rispetto delle tradizioni locali ,e che costituisce un primo esempio di educazione alimentare nelle scuole, in linea con le tematiche europee ed internazionali.

La prima fase del Progetto, dal 1 all’8 febbraio, prevede infatti un ciclo di incontri didattici presso l’Istituto comprensivo “Carlo Urbani” di Jesi, dal titolo “Chi ben comincia è alla metà dell’opera”.

Saranno trattati argomenti riguardanti l’importanza di una corretta alimentazione e di un sano stile di vita fin dall’età pediatrica. Il 14 aprile il Progetto vedrà il percorso didattico dal titolo “Guarda come mangiano!”, che si svolgerà presso il Parco Zoo Falconara. Il 24 maggio visita all’Oasi Ripa Bianca. Il Progetto terminerà il 6 giugno con con la conferenza sul tema “Donna, Agricoltura e Ambiente: la saluta a tavola”, esteso alle sezioni Fidapa delle quattro regioni centrali con la partecipazione di ospiti nazionali e produttori che operano nel pieno rispetto dell'ambiente e delle tradizioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-01-2011 alle 21:26 sul giornale del 31 gennaio 2011 - 1299 letture

In questo articolo si parla di attualità, fidapa jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gRC





logoEV