Quantcast

I sindacati invitano i precari della Sanità a partecipare al Consiglio Comunale di oggi

asur 5 3' di lettura 11/02/2011 -

Venerdì 11 Febbraio 2011, presso il Comune di Jesi, si terrà un Consiglio Comunale sulla Sanità della vallesina e sulle gravi problematiche indotte dalle politiche sanitarie regionali.



Le Scriventi RSU (CGIL CISL UIL FSI NURSIND) dell'ASUR Zona Territoriale N. 5 ed OO.SS. Provinciali, comunicano ai cittadini della vallesina e del comprensorio Ambito Territoriale Sociale IX ed ai lavoratori del Comparto dell'ASUR Zona Territoriale N. 5, soprattutto ai lavoratori precari attualmente in servizio ed ai lavoratori precari ingiustamente e scriteriatamente rimandati a casa alla scadenza del rapporto di lavoro a tempo determinato, senza rinnovo o proroga del contratto, che, in risposta al proprio Comunicato Stampa del 1 Febbraio 2011 (“Manifestazione con i precari davanti alla sede della Regione Marche !”) e relativa richiesta, posta al Sindaco ed all'Assessore alla Salute del Comune di Jesi, di indizione di un Consiglio Comunale urgente, alla presenza delle Parti Sociali e dei lavoratori dell'ASUR Zona Territoriale N. 5, il giorno Venerdì 11 Febbraio 2011, presso il Comune di Jesi, si terrà un Consiglio Comunale sulla Sanità della vallesina e sulle gravi problematiche indotte dalle politiche sanitarie regionali, rappresentate dal progressivo ed ingravescente impoverimento delle dotazioni organiche delle Unità Operative e dei Servizi della Zona Territoriale N. 5, ovvero per affrontare le delicate ed urgenti questioni del necessario mantenimento in servizio della fondamentale risorsa rappresentata dai lavoratori precari, valore umano e professionale incomprimibile ed imprescindibile per garantire indifferibili, permanenti ed essenziali attività assistenziali, ovvero per non “chiudere” le Unità Operative ed i Servizi che erogano prestazioni nel primario interesse del soddisfacimento dei complessi bisogni di salute del cittadino, nonché per mantenere ed implementare elevati modelli organizzativi, gestionali e di razionalizzazione della spesa (contenimento della spesa dello straordinario) di qualità, efficienti, efficaci ed economici nell'erogazione dei servizi sanitari, favorenti le migliori condizioni di sicurezza per utenti e lavoratori.


Le risorse umane sono un patrimonio di conoscenza, competenza ed abilità maturate necessarie per il conseguimento a regime delle progettualità previste dall'Ospedale Modello, “assistenza intraospedaliera: nuovo modello per intensità di cura ed assistenza” e “case management: nuovo modello per l'assistenza infermieristica territoriale”, ed è obbligato ormai porre la questione di una politica governativa sanitaria regionale irrazionale ed incoerente che persegue sistematicamente disinvestimenti sulle risorse umane, e che demotiva, dequalifica, destabilizza e destruttura la Sanità locale, peraltro azzerandone la contrattazione integrativa decentrata a livello zonale.


Pertanto, le Scriventi inviatano i lavoratori dell'ASUR Zona Territoriale N. 5, soprattutto i precari, ad essere presenti in massa per l'occasione, presso il Comune di Jesi, il giorno Venerdì 11 Febbraio 2011, orario previsto dalle ore 17,00 alle ore 19,00, cui seguirà nell'immediato, nei prossimi giorni, la manifestazione dei lavoratori della Zona 5 davanti alla Sede della Regione Marche, come stabilito.


Giacomo Mancinelli
Coordinatore della R.S.U. dell'ASUR ZT5 di Jesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2011 alle 10:35 sul giornale del 12 febbraio 2011 - 878 letture

In questo articolo si parla di economia, mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/hig





logoEV