Presenze in Consiglio Comunale, Fiore ringrazia il Presidente Monachesi

mario fiore 2' di lettura 19/02/2011 -

Ringrazio il Presidente del Consiglio Enzo Monachesi per aver divulgato e resi pubblici con tempestività i dati relativi alla presenza dei Consiglieri in sede di Consiglio Comunale e Commissioni Consiliari.



Ritengo comunque doveroso per gli elettori far presente che i dati forniti rispondono solo parzialmente a verità poiché calcolati solo su presenze brevissime e fugaci che si trasformano in vere e propie assenze.

I cittadini devono sapere che in Consiglio e nelle varie Commissioni, luoghi deputati alla politica fattiva e attiva, occorre essere presenti con entusiasmo e partecipazione, dedicando il proprio tempo alla nostra amata città.

Coloro che trasformano il Civico Consesso in una mera passerella, non solo non creano ma rendono difficoltoso e annientano il lavoro altrui.

Non sarebbe corretto fare nomi ognuno di noi, secondo la propia coscienza, sa come lavora e quanto del proprio tempo dedica alla causa politica.

Comunque se ad ogni presenza venisse quantificato in termini temporali e in termini di pratiche effettivamente discusse e votate, i cittadini verrebbero a conoscenza del reale impegno di ogni singolo Consigliere, rendendo un servizio utili ai cittadini elettori.

Questo corrisponde alla politica di una Giunta, con il sindaco Mangialardi in testa, come la nostra, aperta e disposta a rendere pubblico e vicino alla gente il suo operato.

E’ semplicistico criticare e fare polemiche pretestuose sulla carta stampata riguardo alle pratiche che vengono presentate dalla Giunta in Consiglio non conoscendole e non avendole studiate, approfondite e votate durante queste presenze che sono tali solo sulla carta.

La mia osservazione non nasce da una considerazione economica poiché il gettone di presenza di circa venti euro al netto è risibile e inconsistente, ma piuttosto dalla valutazione che noi Consiglieri dobbiamo svolgere il nostro mandato con dedizione, disponibilità e impegno.

E’ solo e soltanto con una presenza reale ed effettiva che si può dar corpo al nostro servizio verso città e cittadini.

Lasciamo le passerelle a San Remo e in Consiglio sediamoci, ascoltiamo, votiamo e decidiamo. !






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2011 alle 14:47 sul giornale del 21 febbraio 2011 - 2736 letture

In questo articolo si parla di politica, vivi senigallia, mario fiore, prima commissione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hBc


A quando la pubblicazione, anche tramite il sito istituzionale del Comune, delle dichiarazioni dei redditi relative al 2009 dei consiglieri tutti?

a breve, anche perchè è previsto ed è già stato fatto

Un comunicato perfettamente centrato, invito tutti a leggerlo con attenzione e senza scorie faziose nella testa durante la lettura.è semplice, limpida,trasposizione della realtà.Io darei uno stipendio a tutti i consiglieri, previa presenza come a scuola e creazione di un albo "professionale", un "patentino" di idoneità, come succede in tutte le attività lavorative e perché non nella polittica.Consiglieri, assessori, parlamentari, tutti. Il commento sotto è un pochino populista.Comunque ok, che problema c'è a rendere pubbliche le dichiarazioni dei redditi?Non ci dovrebbe essere problema...

non c'è nessun problema infatti lo si fa e non da quest'anno.

Commento modificato il 20 febbraio 2011

Sul fatto che sia previsto e sia stato già fatto nessun dubbio, purtroppo ricordo come l'anno scorso solo grazie all'impegno di Marco Scaloni la delibera n.95 del 1994 del Consiglio Comunale sia stata rispettata; a riguardo ecco il link sul percorso che Scaloni ha dovuto fare per ottenere il rispetto della delibera
http://scaloni.it/popinga/situazione-patrimoniale-degli-amministratori-di-senigallia/

Sul fatto che ciò avverrà a breve è, come dire, già tardi......... visto che tra pochi mesi scadrà il termine previsto per le dichiarazioni dei redditi del 2010 ed ancora non conosciamo quelle del 2009.

Buona domenica.


Commento modificato il 20 febbraio 2011

Si ma quando in campagna elettorale ho lanciato la provocazione di esporre anche curricula e situazioni patrioniali degli esponenti politici senigalliesi candidati, non ho trovato 1 solo consenso o partecipazione dalla cittá...nemmeno da quelle figure/associazioni che non sapendo che cosa fare la domenica si gettano in piazza gridando alla trasparenza e alla caduta di Berlusconi...
Scaloni stesso dichiaró impossibilitá di proseguire su questa strada a causa di vincoli legati alla privacy e/o burocrazia varia.

E allora andiamo avanti sempre alla Marchese del Grillo...

già tardi? che significa?? deve forse riscuotere qualche tassa?

Commento sconsigliato, leggilo comunque

No, malavida stia tranquillo.

Ho scritto "tardi" rispetto al suo "a breve" ed a quel "tempestivamente" utilizzato dal Cons. Fiore ad inizio articolo.

Tutto qui.

Buona giornata.

provenzan salvani

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV