Via Carducci: il mercato 'si farà'

via carducci 1' di lettura 24/02/2011 -

Il mercato giornaliero pronto a trasferirsi in via Carducci. Ieri in tarda mattina come preannunciato l'assessore alle attività economiche Paola Curzi, accompagnata dal dirigente Paolo Mattei, ha effettuato un sopralluogo tecnico per verificare la fattibilità dell'operazione.



La Giunta da settimane infatti ha intavolato una trattativa (per la verità piuttosto tirata) con gli ambulanti di piazza Simoncelli che presto dovranno liberare la piazza. Uno spostamento che non va giù agli ambulanti che pare, dopo ieri, essere ancora più convinti della loro idea.

Agli ambulanti non vogliono spostarsi in via Carducci perchè la via non sarebbe così centrale e di passaggio come piazza Simoncelli. Ma non solo. Come verificato ieri durante il sopralluogo tecnico, le circa trenta bancarelle che partecipano al mercato giornaliero non riescono ad essere tutte ospitare in via Carducci e dunque verrebbero disseminate anche in altre vie del rione Porto. Una soluzione che piace ancora meno agli ambulanti che sostengono di perdere ancora di più la loro visibilità. Un confronto, quello che ieri gli ambulanti hanno avuto sul posto con l'assessore Curzi, che sembra non cambiare di molto le due posizioni.

Agli ambulanti non piace via Carducci mentre il Comune è intenzionato a procedere con il trasferimento e dunque, gioco forza, il trasferimento si farà. Del resto l'ente ha urgenza di liberare piazza Simoncelli perchè c'è bisogno di posti auto a disposizione del centro storico, dopo la “perdita” dei circa cinquanta parcheggi venuti meno con la chiusura al traffico di piazza Saffi, via Solferino, via Oberdan e via Chiostergi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2011 alle 23:50 sul giornale del 25 febbraio 2011 - 1989 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, via carducci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hM8


Una scelta assurda perchè fatta senza concertare anculchè con gli operatori.....
Tra qualche tempo avrete sulla coscienza decine di famiglie che dovranno chiudere.
State commettendo un errore molto grave, io ci penserei un attimo prima di fare questa cazzata...

Commento modificato il 25 febbraio 2011

D'accordissimo con te anche per la presenza dei tanti alberi ai lati della via che impediscono un eventuale accoppiamento di due bancarelle vicine, anche nell'ipotesi che venissero messe schiena a schiena. Data la poca lunghezza della via frammentata dalle traverse impedisce che il mercatino (furgoni compresi) possa essere tutto ospitato nella stessa. Inoltre, data la ristrettezza delle vie adiacenti sarebbe impossibile collocarvi le bancarelle. Conoscendo le alzate d'ingegno di chi ci comanda non vorrei che sfruttassero o la piazzetta davanti alla chiesa del Porto o addirittura Piazza Cefalonia, togliendo altri posti macchina al centro storico. Aggiungo anche, che detto mercato lo vedrei bene nel Foro Annonario, prevedendo un telone antisdrucciolo sopra la pavimentazione della piazza da togliere alla fine della giornata a cura di addetti pagati dai proprietari delle bancarelle. Basterebbe confezionarlo con dei rocchetti avvolgibili ad arco da posizionare all'estremità della piazza stessa quando non sono utilizzati.

Grazie al cappero che si fará!

Chi ha potuto assistere ad una sola scelta amministrativa pubblica partecipata con la cittadinanza negli ultimi 11 anni dia una prova adesso o taccia per sempre.

(parlo di grandi opere e riforme pubbliche...s´intende...)

l.m.deserto

Nel video a mia disposizione o sul sito di Cavallari non vedo il dott. Mattei...




logoEV