x

SEI IN > VIVERE JESI > POLITICA
comunicato stampa

Castelbellino: il Pd raccoglie le firme per chiedere le dimissioni di Berlusconi

2' di lettura
1031
dal Circolo PD di Castelbellino

partito democratico

E' molto soddisfatta la segretaria di Circolo del Partito Democratico di Castelbellino, Gilda Stacchiotti : "E' stata una bellissima giornata di partecipazione civica, un momento di incontro pubblico e politico con tanti cittadini di Castelbellino che dimostra, ancora una volta, come il Partito Democratico sia percepito sempre più come il nucleo di una forte richiesta di alternativa che sta maturando nella coscienza civile e politica del Paese; amministratori PD, iscritti e volontari presentano in piazza un'altra idea di Italia, ed in questi territori dove il PD è forza di governo, i cittadini accolgono la sfida al Governo indecente di Berlusconi, potendo ben notare la differenza; hanno firmato anche numerosi elettori di altri partiti di opposizione"

C'è molta soddisfazione nel PD di Castelbellino per il buon andamento dell'iniziativa "PD in piazza a Castelbellino" - raccolta firme per la mozione di iniziativa popolare del Partito Democratico "Berlusconi dimettiti": tra i milioni di firme che verranno consegnate l'8 marzo, giorno della Festa della donna, a Berlusconi dal Segretario Bersani ce ne saranno anche centinaia provenienti da Castelbellino.

L'Organizzatore Comunale del Circolo di Castelbellino, Massimo Costarelli, fornisce i numeri: "nonostante il vento ed il freddo di sabato e domenica sono state raccolte in tre ore nei cinque gazebo presenti a Castelbellino ed in tutte le sue frazioni, Stazione, Pantiere, Scorcelletti, Pianello Vallesina, 360 firme. Ottima la frequenza di firme a Castelbellino Stazione e, come sempre, a Pantiere, raccolta favorita anche dalla festività domenicale. A Pianello e Scorcelletti la raccolta firme è avvenuta sabato".

"il PD di Castelbellino - conclude la segretaria - continuerà ancora a fare iniziative come quella di ieri e quella di un mese fa dal titolo "Salva la Scuola" in cui è stata raccontata la pesante aggressione del centrodestra alla scuola pubblica e continuerà ad informare i cittadini sulle proposte del PD e, soprattutto, sulle malefatte di questo Governo che deve andare a casa per manifesta incapacità a governare l'Italia. E conclude: "ascoltando i tanti cittadini delusi ed arrabbiati, si ha l'impressione che l'aria, questa volta, stia cambiando davvero; da Castelbellino parte un messaggio di fiducia e speranza, insieme a tante firme"



partito democratico

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2011 alle 20:15 sul giornale del 01 marzo 2011 - 1031 letture