Mamamia: rissa, 5 arresti ed un mese di chiusura. Salta il concerto di Fabri Fibra

carabinieri 05/03/2011 -

Venerdì il Mamamia è stato teatro di una rissa che ha coinvolto alcuni giovani cileni ed albanesi. Sono intervenuti i carabinieri che hanno arrestato 5 persone. Tre persone sono dovute ricorrere alle cure mediche per ferite giudicate guaribili in pochi giorni. L'Autorità giudiziaria ha disposto la chiusura del locale per trenta giorni: salterà anche l'atteso concerto di Fabri Fibra.



I carabinieri stanno ancora svolgendo accertamenti per stabilire che cosa abbia fatto scatenare la rissa che ha coinvolto un gruppo di giovani cileni ed un altro di albanesi si erano trovati nella discoteca. La rissa è scoppiata all'interno del locale e si è conclusa nel piazzale esterno del Mamamia solo grazie all'arrivo dei carabinieri e della polizia.

Con non poche difficoltà si è riusciti a bloccare i più esagitati. Tutti sono stati identificati, tre giovani sono stati portati da un'ambulanza del 118 al pronto soccorso, i medici hanno emesso una prognosi di pochi giorni a due giovani a causa delle lievi ferite riportate. Per un altro invece la prognosi sarà di qualche giorno in più in quanto le conseguenze sono state più serie. Ma comunque non tali da farlo permanere in degenza.

Per loro, assieme ad altri due protagonisti della rissa, si sono aperte le porte del carcere di Montacuto. È probabile che lunedì potranno comparire davanti al giudice per la convalida dell'arresto e per il processo con rito direttissimo.

L'autorità giudiziaria ha disposto la chiusura del locale per trenta giorni a partire già da sabato sera. Il concerto del senigalliese Fabri Fibra, previsto per sabato prossimo, non potrà quindi svolgersi come previsto.






Questo è un articolo pubblicato il 05-03-2011 alle 19:46 sul giornale del 07 marzo 2011 - 19138 letture

In questo articolo si parla di cronaca, michele pinto, mamamia, carabinieri, rissa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/h80


Marco Caldaresi

spero che rimborseranno i biglietti!!

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Era solo una questione di tempo prima o poi sarebbe successo e fortuna che almeno nessuno si piange un morto.

Raul...e dopo questo mese?Che succederà ?

Credo che per chiudere un determinato locale non si doveva attendere una rissa eclatante,bastava fare un giro all'interno.

alice olivieri

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Di risse , all'interno, anche violentittime, se ne contano cinque ogni ora... Ciò è risaputo.è da chiudere non è da chiudere un mese e non è uno slogan populista.è da chiudere per sempre.Lo sappiamo tutti benissimo, non nascondiamoci.L'ordine pubblico fuori come dentro come in Via mattei , che non esiste?è da chiudere(mi è cxapitato di andarci).la cpaienza massima, d'inverno, viene rispettatta?No.Non scrivo perché ho subito sgarri personali e non mi piaciono le discoteche dove si va per fare sfilata e non per la musica, non ci vado.Rissa?Una?Ma per favore...

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Lo chiudessero per sempre, altro che un mese.

Off-topic

Daniele Zoppini, che dici, ma che stai a dire e ce c'entra con la violenza...venivo otto anni fa, mi è capitato di entrare quando non si poteva pagare e per tutti era così , non ho mai chiesto nulla a differenza di tanta gente alla cassa, prima c'eri tu che gestivi, ora c'è altra gente che gestisce(non so chi ha la concessione), da quando c'è l'albicocca blu tutto è cambiato, io rilevo solo dei fatti e non c'è bisogno che li rilevi io, è colpa mia se accadono, ogni sabato o venerdì certe cose in continuazione?Che c'entro io con quello che succede, che c'entrano le storie mie, che c'entra parlare di me con un rissaio, ma che dici, ma ti rendi conto quando scrivi, cioè, ci pensi bene, prima?Non ho mai chiesto sconti nulla, non so quanti soldi ho dato al mamamia , poi se una discoteca non è più un luogo da ballo, ma un luogo di pandemonio, che c'entro io...Non ho chietso mai nulla.Già ti sei distinto male facendo ironia presunta su un commento di un mio conoscente che non faceva ridere anche se lui voleva fare il brillante, tu lo hai seguito a ruota, tu dici cose non vere, la verità è che io ho usufruito di sconti e non perché lo chiesti...Tutti dobbiamo adeguarci a modi di comportamento, non è questione personale, è questione generale, cosa c'entra il mio rapporto col Mamamia con le girandole di botte che ogni volta ci sono aripetizione, basta anadre dentro...Invece che stare a contestare me , potevi provvedere prima a fare evitare che certe cose succedessero, non ti sta a cuore l'ordine pubblico?!Devo essere "omertoso" di fronte a cosa...Di fronte al punto più basso della civiltà?
Spiegami, piuttosto, perché c'è lo jamaé ora e non il Mamamia(per lo meno, le cose le fai gestire dallo jamaé).spiegami perché si fanno le serate "remeber mamamia" con Gilberto, spiegami perché sul forum del sito del mamamia molta gente è rassegnata, spiegami perché al mamamia la gente ci va per fare le botte.Giudicai scorretta la chiusura di tre mesi nel '99, non c'era Internet.Ci sono posti che hanno la stessa proposta artistica e non si muove una mosca...perché?!Io dico quello che è...e ti rapporto un commento sopra:

"Credo che per chiudere un determinato locale non si doveva attendere una rissa eclatante,bastava fare un giro all'interno.".Più chiaro di così e la persona che ha commentato non credo abbia beneficiato e se io mettiamo che avessi beneficiato, perché un poandemonio?Non sono sentenze, ho provato ad andare fino all'ultimo e non è da ora che vengo allo scoperto.Cosa dovrei fare, chiudermi orecchie e occhi?Cosa?Dimmi cosa succede nel locale , rappresentamelo tu, spiegami perché e non in tutti i locali di mass succede così.è onere di chi gestisce tutelare il locale, che è stato chiuso già dieci giorni(ed il disso della droga non mi interessa perché non disturba i frequentanti), ogni volta esce un articolo sul mamamia...una goccia nell'oceano...ma non vedi che tutti escono allo scoperto ogni volta... Perché...Luogo comune?Luogo comune per niente?Tutto il mondo è paese, ma nemmeno per idea,non si fa pubblicità, non si fanno slogan, non si dice per far pensare ,forse mi è capitato due o tre volte di entrare senza pagare e non per richiesta mia, ma che c'entra questo... con quello che succede al Mamamia.E nemmeno sei stato tu che mi hai fatto entrare, su, basta bugie, caspita.dove vuoi arrivare e cosa ti interessa tutelare...Io mi comporto male?Ce ne sono tanti che si comportano peggio sicuramente, che prendono denunce in flagranza nel tuo posto , e non solo, di tutto e di più... non è questione personale, però ,boh',non capisco questi interventi.
Non so se ci saranno errori di battitura... è più che chiaro.Te lo spedisco pure personalmente, tu mi scrivi n pubblico e guarda che mi sono trattenuto prima di scrivere....

Pamela Sarti

ciao tommaso, sono pamela, la mamma del compagno di classe di tuo cugino, penso che qualcuno abbia scritto il commento a nome di daniele, ma credimi, non è il daniele del mamamia...te lo posso garantire perchè non ha un pc, non lo usa per scelta, non lo vuole nè ha mai voluto. mi dispiace per quantscritto, non siamo noi del mama ad aver commentato il tuo pensiero nè quello di nessun altro. ciao

Fossero solo le risse il problema maggiore di quel locale... è tutto il resto che ci gira attorno dove lo mettiamo?
Ma siccome sono amici di... non si chiude.

Va chiesto ai gestori del locale maggiore sicurezza, se sbagliano pagano ma la chiusura preventiva a vita no. L'unica discoteca rimasta in una città turistica come Senigallia. Ne dovrebbero aprire altre altro che chiudere l'unica rimasta. Purtroppo le risse accadono dove c'è molta gente e molto alcool. Quindi lungomare, in centro come nei locali e nelle discoteche.

Sabati fa eravamo a Riccione in una discoteca e abbiamo assistito a due risse. Non è una cosa piacevole vedere un branco di sfigati che si prende a pugni ma purtroppo la gente è stupida e rimane tale anche con le discoteche chiuse...

Secondo me in Italia, l'unica cosa che bisogna rivedere, sono le punizioni. Guardate nei paesi dell'est: quando qualcuno ruba, violenta, uccide, o quant'altro, gli accusati ci pensano due volte a ripetere l'accaduto. Da noi in Italia, dato che i delinquenti sono tutelati, è possibile fare tutto.
Quindi tutta la delinquenza italiana e straniera rimane tutta in Italia.

omnia.. facciamo a capirci..
non si di chiudere le discoteche perchè ci va gente stupida a picchiarsi; si dice che quella discoteca è un pericolo per tutti i giovani che la frequentano, non solo perchè si picchiano, ma perche è quasi priva di controlli ed è famosa per come si esce sballati e sfatti.

Ma certo che ci capiamo ma per capirsi non si può parlare del "si dice che" bisogna parlare di fatti.

Io frequento diversi posti (locali, discoteche, bar, pub) e ti posso dire che non vedo differenza tra una discoteca come il Mamamia o il Velvet di Rimini (per prendere un locale dello stesso target).

Come ho già detto è dovere del locale garantire la massima sicurezza e, fin dove possibile, il controllo di quel che si fa dentro il locale. Impossibile controllare tutto e tutti dentro e fuori nel parcheggio del locale.

Se il problema sono i controlli si facciano più controlli, si impongano più controlli, non la chiusura a vita di un locale che è responsabile (in questo caso) di una parte dell'accaduto. La legge esiste già. Basta applicarla. Pene ai responsabili della rissa, sanzioni al locale. Punto.

Poi girando in prima persona (e non per sentito dire)ti rendi conto che la gente si riduce male anche aldilà del Mamamia, nella miriade di bar e locali sparsi in tutta la nostra provincia, città, al lungomare come al centro. In Italia come all'Estero. Allora o vogliamo vivere in una campana di vetro e ascoltiamo i suoni che provengono dall'esterno oppure usciamo dalla campana e cerchiamo di regolarizzare senza vietare, controllare senza chiudere.

Off-topic

non si può
ci sarà sempre un giudice che giustificherà il furto per cause di necessità

si chiude il mamamia...cioè chiude l'unico locale e l'unica discoteca rimasta a Senigallia, famosa in tutta Italia, con una programmazione di alto livello sia in estate che in inverno, e che riusciva a portare gente da fuori.
Ho letto i vari commenti e noto una marea di bacchettoni, vagamente razzisti, che vorrebbero una maggiore "selezione" agli ingressi.
Immagino poi che siano tutti giovani, andiamo bene.
L'assessore è tutto contento, tutti d'accordo anche in maggioranza ed opposizione.
Sembrerebbe proprio che per mettere tutti d'accordo bisogna menare le mani e buttare per aria qualche seggiola.
Questa omologazione mi da il voltastomaco.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento sconsigliato, leggilo comunque