contatori statistiche

x

Chiaravalle: Pdl, Sindaco fai rispettare le leggi ai circoli privati e l'ordinanza sulle PM10

2' di lettura 08/03/2011 -

Il PDL di Chiaravalle continua a criticare l’operato dell’amministrazione comunale. Questa volta nel mirino ci sono le normative riguardo ai circoli privati e l’ordinanza sulle polveri sottili. “Da tempo – affermano gli esponenti del PDL - in piazza Mazzini un circolo privato è fonte di schiamazzi, anche notturni, che si protraggono per tutta la durata dell’anno. Ci hanno interpellato i residenti della zona affermando di aver scritto al sindaco chiedendo il rispetto della normativa ma non hanno ricevuto risposte.



Allora hanno riscritto al sindaco e al Prefetto che a sua volta ha chiesto chiarimenti all’amministrazione comunale. I carabinieri, in un informativa di gennaio, hanno segnalato continue e ripetute violazioni alle norme del codice penale (accoltellamenti, abuso di alcool, consumo di droga) ed hanno suggerito l'emissione di un’ordinanza di chiusura.

A tutt'oggi non è stato adottato alcun provvedimento ed il circolo continua ad avere tra l'altro l'accesso diretto sulla pubblica piazza quando questo è tassativamente vietato dalle leggi di pubblica sicurezza. Anche gli altri circoli privati hanno lo stesso problema e, da ultimo, un nuovo circolo privato è stato recentemente inaugurato e anche questo ha sempre l'accesso diretto sulla pubblica via e, quindi, non è in regola. E l’amministrazione comunale autorizza e tollera il mancato rispetto della legge, dimostrando un’assoluta indifferenza verso il riposo delle persone, la qualità della vita dei cittadini tante volte demagogicamente decantata e soprattutto della sicurezza e incolumità pubblica, a dispetto del lavoro e della segnalazione delle altre forze dell'ordine.

Inoltre, l'ordinanza contro le polveri sottili, contrariamente a quanto hanno fatto altri comuni, riguarda solo alcune vie del centro abitato. In alcune di esse, ad esempio via Verdi e corso Matteotti, che hanno numerosi accessi, mancano diversi cartelli di divieto. Sarebbe utile sapere quanti sono stati i controlli e quante le sanzioni. Un cittadino si è divertito a segnalarci che in appena un’ora ha contato circa 25 automezzi commerciali vecchi transitare impunemente lungo il corso e scaricare con il motore, ovviamente diesel, acceso. Come abbiamo già avuto modo di sottolineare, l’intervento così come è stato deciso dall’amministrazione comunale ci sembra inutile, anzi dannoso”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2011 alle 15:05 sul giornale del 09 marzo 2011 - 887 letture

In questo articolo si parla di chiaravalle, polveri sottili, politica, popolo della libertà, circoli privati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/idL





logoEV
logoEV