contatori statistiche

x

Maiolati Spontini: in scena il grande successo di Rocco Papaleo in 'Eduardo: più unico che raro!'

Amat 2' di lettura 09/03/2011 -

Domenica 13 marzo prosegue la stagione 2010.2011 del Teatro Spontini di Maiolati realizzata dalla Fondazione Pergolesi Spontini, dal Comune di Maiolati e dall’AMAT con il contributo della Banca Popolare e di Sogenus. In scena Eduardo: più unico che raro! atteso spettacolo con Rocco Papaleo che sta riscuotendo grande successo sui palcoscenici di tutta Italia con un omaggio al grande Eduardo.



Lo spettacolo – prodotto da Gli Ipocriti e tratto da quattro atti unici di Eduardo De Filippo: Pericolosamente, Occhiali neri, Sik Sik l’ artefice magico, La voce del padrone? - è interpretato da Rocco Papaleo affiancato da una nutrita compagnia di attori diretta da Giancarlo Sepe: Giovanni Esposito, Pino Tufillaro, Elisabetta D’acunzo, Angela De Matteo, Antonio Marfella, Giampiero Schiano, Antonio Spadaio, Simone Spirito.

“Gli atti unici di Eduardo - scrive Giancarlo Sepe nelle note di regia - sono stati sempre una lettura e basta per me, o meglio non li ho mai affrontati, leggendoli, per metterli in scena. Ed ora mi trovo a che fare con una minuzia di personaggi che si dibattono in spazi angusti e depositari di umori a volte fugaci, surreali, focosi e poetici. Come se tutti i protagonisti delle opere più importanti avessero in questi brevi componimenti la loro radice emotiva, il loro pensiero inconfessabile, la loro perversione fatta di gelosia e vendetta. Sembrano appunti e note scritte dall’autore velocemente, dopo aver assistito ad un curioso accidente, ad un fatto familiare, a cronache ridicole di storie ridicole riportate su colorite gazzette locali. Per un napoletano la lettura degli atti unici è come un affaccio su di una viuzza piena zeppa di persone che s’incontrano, si parlano addosso, si amano e si spiano, persone che cantano e si disperano, mentre la vita scorre dando l’impressione di non aver bisogno di esseri così comuni e così vittime di quelle piccole tragedie quotidiane fatte di niente e di tutto. Beckett scrive: “non c’è nulla di più comico dell’infelicità“. Penso che specie negli atti unici Eduardo e Beckett parlino la stessa lingua.”

Le musiche dello spettacolo sono a cura di Harmonia Team, l’ideazione scenica e i costumi di Almodovar, il disegno luci di Perceval.

Per informazioni e biglietti: biglietteria Teatro G.B. Pergolesi tel. 0731 206888. Inizio spettacolo ore 21.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-03-2011 alle 17:56 sul giornale del 10 marzo 2011 - 1013 letture

In questo articolo si parla di spettacolo, teatro, urbino, spettacoli, amat marche, Decamerone

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ihy





logoEV
logoEV