Parcheggi in centro: in arrivo la cartellonistica, sconti per le multe sul disco orario

gennaro campanile 2' di lettura 10/03/2011 -

Una ricognizione sullo stato dei parcheggi, presenti e futuri, del centro storico per “smorzare” le polemiche dei commercianti dopo l'introduzione della ztl in piazza Saffi, via Solferino, via Oberdan e via Chiostergi.



La nuova area interdetta al traffico h24 di fatto ha sottratto una cinquantina di posti auto nel cuore del centro storico che aggiunti a quelli indisponibili a causa dei lavori ai giardini Catalani starebbero creando serie difficoltà. Gli esercenti hanno chiesto formalmente alla Giunta di intervenire per meglio “pubblicizzare” i parcheggi ora esistenti e di rendere la sosta a pagamento che verrà introdotta in viale Leopardi “agevolata” per chi si reca in centro per fare acquisti. E dopo il vertice di lunedì sono già in arrivo i primi provvedimenti. Il comune ha già mandato in stampa la realizzazione di cartelloni da installare nei principali varchi di accesso al centro urbano per suggerire agli automobilisti le aree di sosta più vicine.

“Entro qualche settimana saranno installati i cartelloni informativi sui parcheggi perchè in effetti ad oggi una vera segnaletica non c'era -ammette l'assessore alla mobilità Gennaro Campanile- il progetto era già stato inserito nel piano del traffico ma ora abbiamo reperito i fondi, circa 20 mila euro, e provvederemo all'intervento. Inoltre i quattro pannelli a messaggio variabile in città saranno maggiormente utilizzati per indicare i parcheggi e anche la Provincia ha acconsentito ad utilizzare il suo pannello a messaggio variabile alla stazione ferroviaria per questa finalità”.

Un potenziamento dell'informazione necessario anche perchè, a fronte della mancanza di parcheggi in certe zone del centro storico, altre aree, come i parcheggi di piazza Garibaldi, restano sottoutilizzati. “Ad oggi nel centro storico esistono 2.600 parcheggi ad una distanza massima di 500 metri da piazza Roma -prosegue Campanile- quindi non è esatto parlare di carenza di parcheggi. Occorre solo saperli utilizzare meglio. Sull'introduzione della sosta a pagamento in viale Leopardi, il provvedimento si è reso necessario per agevolare il turnover delle auto ma i commercianti potranno acquistare a prezzi economici ticket per la sosta in centro da regalare ai proprio clienti”.

Novità in vista per le multe emesse nei confronti degli automobilisti che non rispettano il disco orario. Il comune infatti annuncia “sconti” sulle contravvenzioni. “Stiamo studiano un sistema per ridurre dal 36 a 10 euro le multe per chi sgarra dal disco orario -annuncia Campanile- cerchiamo di essere un po' più elastici per chi sgarra di dieci minuti rispetto al disco orario”.






Questo è un articolo pubblicato il 10-03-2011 alle 23:55 sul giornale del 11 marzo 2011 - 2261 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, parcheggi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ik8


non tutti hanno la possibilità di fare 500 m. a piedi, per chi è sano come lei e me si, ma per un disabile che a stento trascina le gambe e io ne ho 2 in famiglia 500 m. sono 500 km.
Mi trovo d'accordo invece sulla riduzione della multa per un disco orario scaduto, anzi le propongo 10 minuti di tolleranza, e far scattare la multa oltre i 10 minuti di ritardo.

Dovrebbero esserci agevolazioni e permessi ad hoc per anziani e disabili....peccato che molto spesso chi li usa è tutt'altro che disabile...

Leggo: "Il comune infatti annuncia “sconti” sulle contravvenzioni. “Stiamo studiano un sistema per ridurre dal 36 a 10 euro le multe per chi sgarra dal disco orario -annuncia Campanile"

Già in questo Comune ci inventiamo la segnaletica... Adesso modifichiamo anche il Codice della Strada...
Nel caso specifico o si applica l'art.157/6-8 cds (39 euro) o si applica l'art.7/1 lett. A -14 (24 euro)
Gli sconti si fanno al mercato o nelle svendite.
Ma forse gli amministratori non lo sanno.




logoEV