contatori statistiche

Comitati di Jesi: legge bavaglio, presenteremo il nostro Atto di Indirizzo in Consiglio Comunale

Comitato Tutela della salute e dell\'ambiente della Vallesina| 2' di lettura 19/03/2011 -

Si è svolta martedì 15 marzo 2011 l’Assemblea “Polveri sottili e legge bavaglio: comune allo sbaraglio” organizzata da numerose associazioni cittadine contro, in primis, l’approvazione della proposta di Regolamento Comunale per l’Accesso agli Atti (cosiddetta “Legge Bavaglio de noialtri”), che l'Ente vorrebbe approvare nelle prossime settimane.



Si è trattato dapprima del cosiddetto “provvedimento antismog" (poco più di un inaccettabile palliativo, poiché impostato solo su stime e dati autocertificati, con sistemi di controllo emissioni che nei casi specifici si sono dimostrati scarsi o palesemente insufficienti) per arrivare poi all'approfondimento sulla proposta di Regolamento Comunale inerente l’accesso dei cittadini ai documenti ed alle informazioni del Comune.

L’Avvocato Emanuela Merli che, ringraziamo per la disponibilità e per la chiarezza, ha spiegato ai presenti perché alcuni articoli del regolamento Comunale proposto appaiono illegittimi o in contrasto con la normativa vigente.

Si è ritenuto necessario portare in discussione in Consiglio Comunale, come proposta di atto deliberativo da parte dei cittadini e delle associazioni, quello stesso Atto di Indirizzo che era già stato presentato alla Commissione Consiliare del 28 febbraio e verso il quale è stata riscontrata una sospetta reticenza da parte di alcune forze politiche. Perché una tale reticenza verso un Atto che semplicemente obbliga i tecnici a conformare il Regolamento Accesso agli Atti strettamente alle normative nazionali vigenti, e che, pertanto, risolverebbe alla radice il problema? Ora che tale atto dovrà andare all’OdG del prossimo Consiglio Comunale come proposta di deliberazione fatta dalle associazioni, vedremo se ci saranno consiglieri, politici e/o partiti che, un anno prima delle elezioni, avranno il coraggio di bocciarlo visto che, in buona sostanza, chiede il semplice rispetto della legge. I cittadini, ovviamente, saranno presenti alla seduta del Consiglio per assistere alla votazione dell'atto.

E’ stata, infine, avviata una raccolta di adesioni per presentare a Consiglieri Comunali e tecnici responsabili del procedimento una specifica ed articolata segnalazione al fine di ricordare agli stessi le loro responsabilità personali in una eventuale approvazione di un Atto che risultasse illegittimo e, pertanto, che potesse provocare danno ingiusto o pregiudizio a cittadini o all’Ente.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2011 alle 17:00 sul giornale del 21 marzo 2011 - 774 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, polveri sottili, Vallesina, Comitato Tutela della salute e dell'ambiente della Vallesina, accesso ai documenti amministrativi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/iEO





logoEV
logoEV