Quantcast

Coldiretti: semine a rischio a causa dei piccioni torraioli

Coldiretti 1' di lettura 26/03/2011 -

Semine a rischio in Vallesina a causa dei piccioni torraioli. L'allarme viene dalla Coldiretti Ancona sulla base di quanto emerso dalle assemblee organizzate con gli agricoltori nei comuni di Belvedere Ostrense, Jesi, Monte San Vito, Morro d'Alba, San Marcello.



Stormi di piccioni stanno prendendo di mira i terreni coltivati beccando le sementi. Nel mirino un po' tutti i tipi di colture, dal girasole al mais, fino al sorgo, al pisello proteico, all'orzo. Un problema grave per l'agricoltura della zona, tanto più perché i danni causati dai piccioni non vengono risarciti, in assenza di una normativa sulla materia.

"La gestione dei piccioni torraioli, oltre a preoccupare per ragioni sanitarie e per i danni a fabbricati e monumenti, è da sempre una questione rilevante per il settore agricolo - sottolinea il presidente di Coldiretti Ancona, Maurizio Monnati - . Per questo chiediamo ai sindaci di tutte le zone interessate di intervenire con provvedimenti immediati per la prevenzione dei danni e il contenimento della proliferazione di questa specie".

Coldiretti Ancona fa appello inoltre all'Anci Marche affinchè promuova un incontro per esaminare la problematica e studiare una serie di misure valide per tutto il territorio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2011 alle 17:00 sul giornale del 28 marzo 2011 - 862 letture

In questo articolo si parla di attualità, coldiretti, coldiretti marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/iVw





logoEV