x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Legge bavaglio di Jesi: avviata la raccolta firme dai Comitati

1' di lettura
6160
dal Comitato Tutela della salute e dell\'ambiente
della Vallesina

www.comitatotutelasalute.info

Comitato Tutela della salute e dell'ambiente della Vallesina

E’ stata avviata dalle nove associazioni Acu Marche, Comitato Asse Sud, Comitato S.Giuseppe, Comitato Tutela della Salute e dell'Ambiente della Vallesina, Comitato Viale della Vittoria, Meetup Grilli Attivi Jesi, Officina Sociale Rebelde, Qui Jesi Libera e Unione Inquilini Marche una raccolta di firme relativa alla cosiddetta Legge Bavaglio de noialtri, ovvero la proposta di nuovo Regolamento Comunale per l’Accesso agli Atti.

Chiunque può firmare al banchetto che tutti i giorni sarà presente presso Corso Matteotti dalle 17 alle 20.

Non si tratta di una semplice petizione: i Consiglieri Comunali ed i tecnici responsabili del procedimento vengono, infatti, richiamati alle loro responsabilità personali.

E’ chiaro infatti che l’approvazione di un eventuale Regolamento in contrasto con la normativa nazionale e, pertanto, illegittimo, esporrebbe i cittadini, ma anche l’Ente (in caso di contenziosi e di soccombenza) a possibili danni.

E chi li pagherebbe questi danni? Sempre noi cittadini? Non proprio, visto che comprovata giurisprudenza chiarisce anche i termini di responsabilità personali di amministratori e tecnici.

Tutti i cittadini sono invitati a chiedere delucidazioni al banchetto, perché si sta parlando del Diritto fondamentale di accesso agli atti ed alle informazioni. E la politica, nonché la macchina amministrativa, funzionano quando i cittadini hanno la possibilità di accedere alle informazioni e, quindi, anche di controllarne l’operato.

Chi vuole, poi, potrà firmare: sarà una azione civica per riaffermare e difendere i nostri diritti, ma anche un “aiuto” alla Politica affinché governi nell’interesse collettivo dei cittadini e non dia il via libera ad un “bavaglio de noialtri”.



Comitato Tutela della salute e dell'ambiente della Vallesina

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2011 alle 13:38 sul giornale del 28 marzo 2011 - 6160 letture