Quantcast

Monte Roberto: prende il via la seconda edizione di “Educarsi per educare” contro il disagio giovanile

Stemma di Monte Roberto 1' di lettura 30/03/2011 -

Prende il via venerdì 1 aprile a Pianello Vallesina la seconda edizione di “Educarsi per educare” un ciclo di incontri dedicato al tema della relazione educativa e la prevenzione del disagio giovanile. Anche quest’anno lo slogan sarà "Per educare un bambino occorre un villaggio … e noi vogliamo costruire questo villaggio" in armonia, continuità e coerenza con gli appuntamenti dello scorso anno.



L'obiettivo è quello di creare un confronto costruttivo e utile con le famiglie su temi fondamentali quali l'affido familiare, i limiti e le regole nella relazione educativa e infine il bullismo come espressione del disagio dei giovani.

Il comune di Monte Roberto ha voluto coinvolgere nell’iniziativa anche Castelbellino, Castelplanio e Maiolati Spontini, proprio per costruire una rete, nel territorio, di amministratori sensibili alle problematiche dei minori e dei giovani.

Gli incontri, che, come la precedente edizione, saranno presso il Centro Polivalente di Pianello Vallesina, avranno come primo relatore Video Magistrelli, psicologo, che il 1 aprile alle ore 18, in collaborazione con il Servizio Integrato Affido - ambito territoriale sociale IX - illustrerà il tema: “I figli degli altri: la comunità responsabile”, il 7 aprile alle 21 Filippo Sabattini, psicopedagogista dibatterà su: “Diamoci una regolata! I limiti nelle relazioni educative”; a chiudere il ciclo Marco Maggi, consulente educativo, che il 14 aprile alle ore 21 parlerà sul tema “Oltre il bullo: la provocazione come richiesta di aiuto”.

Come sempre la cittadinanza è invitata a partecipare.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2011 alle 17:18 sul giornale del 31 marzo 2011 - 760 letture

In questo articolo si parla di attualità, monte roberto, monteroberto, comune di monteroberto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/i4G





logoEV