Quantcast

Pranzo sociale per 31 ospiti della Casa Protetta

logo comune di Jesi 1' di lettura 01/04/2011 -

C'erano anche 31 ospiti della casa di riposo di Jesi tra i circa 300 partecipanti al pranzo sociale tenutosi nei giorni scorsi al ristorante "Jolanda" di Moie ed organizzato da Spi-Cgil, Auser e Filo d'Argento.



Accompagnati da sei operatori, gli anziani ospiti della residenza protetta "Vittorio Emanuele II", gestita dall'Istituzione Centro Servizi Sociali del Comune, hanno trascorso una piacevole giornata allietata da musica e balli. Le attività di relazione e di animazione rappresentano un momento molto importante nella vita degli anziani residenti in struttura in quanto, combattendo la solitudine e mantenendo vivi gli interessi e la partecipazione, contribuiscono in maniera decisiva al miglioramento della qualità della loro vita. Tali iniziative, già parte integrante dell'attività propria della residenza protetta, assumono un valore ancora maggiore qualora realizzate in collaborazione con le associazoni del territorio. A tal fine l'Istituzione Centro Servizi Sociali intende ringraziare il presidente dell'Auser Ottavio Mazzarini per il gentile invito e per la sensibilità e disponibilità da sempre dimostrate nei confronti degli anziani ospiti della residenza protetta di Jesi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2011 alle 12:07 sul giornale del 02 aprile 2011 - 813 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/i83





logoEV
logoEV