Nuova apertura di Armeli Compro Oro a Chiaravalle, al via anche la rete di franchising

Armeli 01/04/2011 -

Armeli Compro Oro, un marchio sempre più noto nel territorio jesino, ma non solo, si sta affermando sempre più, con la figura della titolare, detta Valentina per gli amici, come un esempio di imprenditoria attiva ed efficace, che costantemente cresce ed offre possibilità di lavoro e sviluppo.



L’azienda continua infatti ad espandersi grazie all’apprezzamento tributatogli dai clienti che trovano nelle sue sedi la competenza, la professionalità e la giusta discrezione da parte degli operatori, in un settore messo a volte in discussione sulla stampa. Ma quando la serietà viene abbinata alla trasparenza delle procedure e delle valutazioni il risultato si vede: i clienti sono affezionati, soddisfatti e grazie al loro passaparola contribuiscono al successo commerciale dell’impresa.

Così Armeli Compro Oro continua ad aprire nuove sedi operative per essere sempre più vicina ai clienti che da tutta la regione si recano nei negozi già aperti. A Jesi, Moie, Fabriano e Matelica sta per affiancarsi, a partire da lunedì, la nuova sede di Chiaravalle, situata in corso Matteotti 69.

Ne parliamo volentieri con Valentina, nel suo negozio di Jesi, in via Giuseppe Garibaldi 23. Come spiega il successo di Armeli Compro Oro?
“Lo dico sempre, non c’è un segreto, solo la passione e la voglia di essere seri ed impegnarsi ogni giorno, con ogni persona che entra nelle nostre sedi per essere vicini alle sue esigenze, dimostrando sempre la correttezza delle nostre valutazioni. Abbiamo fatto della trasparenza nelle valutazioni la nostra forza e la nostra peculiarità. I clienti possono fare già una prima stima direttamente dal nostro sito, www.armelicomprooro.it, in perfetta autonomia e nel pieno rispetto della privacy, senza bisogno di registrarsi. Sul sito si trovano anche le quotazioni in tempo reale dell’oro non solo dollari all’oncia, che nessuno capisce cosa voglia dire, ma in euro al grammo, e vedere quanto noi offriamo. Ma, soprattutto, se poi vengono in negozio possono verificare direttamente che noi siamo davvero corretti e trasparenti. La nostra valutazione in negozio viene fatta esattamente come sul sito, non ci sono altre spese, altri costi, altre scuse per offrire di meno, anzi spesso diamo anche qualche cosa in più. La pesatura, la stima della qualità dell’oro sono tutte operazioni che avvengono sotto gli occhi dei clienti a cui vengono spiegate le procedura con semplicità e chiarezza. I nostri clienti percepiscono subito che da noi sono trattati con correttezza e serietà”.

Vi occupate solo di oro?
“No, trattiamo anche l’argento e altri materiali preziosi. Le pietre preziose vengono fatte valutare da gemmologi professionisti ai quali le spediamo nei loro laboratori, per avere sempre una stima corretta e certificata del loro valore. Trattiamo anche orologi di marca, anch’essi valutati da esperti qualificati. E’ giusto garantire sempre l’assoluta professionalità quando si deve offrire il servizio ai nostri clienti.”

Ed ora, dopo Chiaravalle, quali sono i prossimi passi?
“In breve, speriamo brevissimo tempo, apriremo anche a Osimo. Poi partiremo con un’altra avventura, in cui ci dedicheremo con la consueta serietà e professionalità: vogliamo estendere anche ad altri futuri imprenditori la possibilità di lavorare nel settore. Infatti stiamo per avviare la nostra rete di franchising. Sono in molti già ad avercelo chiesto, che volevano poter lavorare con noi in questo modo. Abbiamo avuto un attimo di ragionamento, abbiamo fatto alcune considerazioni, non volevamo fare cose avventate poi abbiamo deciso di accogliere le proposte che ci venivano presentate. Non possiamo continuare a crescere aprendo solo negozi in proprio, perché ogni sede è un grosso impegno se si vuol continuare ad offrire la nostra qualità e con la nostra consueta serietà, quindi perché non offrire a giovani imprenditori o imprenditrici la possibilità di averci come partner e poter anche loro lavorare in un settore commerciale che ancora oggi offre opportunità di guadagnare se ci si impegna? Noi li affiancheremo ed offriremo loro il nostro know-how, cioè tutte le conoscenze necessarie per lavorare bene e trarre profitto, tutte le attrezzature necessarie, cercheremo di trasmettere loro la nostra passione di essere utili ai nostri clienti. In un periodo di crisi economica è un altro nostro contributo a cercare di aiutare chi vuol lavorare a raccogliere i frutti del suo lavoro.”








Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 01-04-2011 alle 12:52 sul giornale del 04 aprile 2011 - 3119 letture

In questo articolo si parla di economia, paolo picci, armeli, armeli compro oro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/i9a