Alla galleria “Contemporaneo” di Jesi si inaugura la nuova personale di Marta Mancini

logo comune di Jesi 06/04/2011 -

Domenica 10 aprile alle 18,00 Marta Mancini apre le stanze di "Contemporaneo", in Piazza Ghislieri 3 a Jesi, per farci percorrere con lo sguardo i suoi ultimi lavori. Si tratta della seconda di un ciclo di personali, patrocinato e promosso dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Jesi, che ha già visto ospite della galleria l' austero e suggestivo allestimento dei ventri d' argilla di Marta Palmieri e che si concluderà sulle note fluttuanti evocate dal segno di Marco Puca.



La veste monografica consente di respirare più correttamente la poetica degli autori e di condividere senza distrazioni un tratto del loro sentiero artistico. Il sentiero di Marta Mancini ha luci basse e colori sopiti. La calda melodia dei toni ambrati e delle terre arse, l'eleganza sussurrata dei grigi lionati, la liquida dissolvenza dei verdi acquamare, i profondi e setosi neri, l'oblio e il silenzio dei bianchi, compongono sulla pagina della tela una potente partitura misurata e organica. La solidità dell'impianto architettonico convive con l'inquietudine della pelle pittorica che trattiene nelle sbavature, nelle stratificazioni, nella casualità delle colature e dei grumi, le contraddizioni, le rimozioni, la fragilità dell'esistenza. Il colore si fa lievito madre, dilata la tela, i dipinti prendono l' aspetto di orizzonti vasti e deserti, introducono un' attesa, invitano al silenzio dello sguardo.

Le opere di Marta Mancini abiteranno le stanze di Contemporaneo sino al 25 giugno con il seguente orario: dal martedì al sabato 09,00 / 12,30 e 16,00 / 19,30. Lunedì e domenica chiuso






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2011 alle 20:05 sul giornale del 07 aprile 2011 - 865 letture

In questo articolo si parla di cultura, jesi, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jk9