Massaccesi (Pdl): fare chiarezza sui servizi sociali, cosa comprendono e quanto costano

Daniele Massaccesi 07/04/2011 -

Il Consigliere Comunale del Pdl, Daniele Massaccesi, scrive al Sindaco di Jesi, Fabiano Belcecchi, al Presidente del Consiglio Comunale, Paolo Cingolani, ed all'Assessore ai Servizi Sociali, Bruna Aguzzi, ed a tutti i capigruppo del Consiglio Comunale per chiedere informazioni e fae chiarezza sui servizi sociali.



Premettendo che "non si vuole minimamente pensare di tagliare i servizi sociali, ed in particolare quelli di reale, effettiva e fondamentale prestazione ed erogazione" Massaccesi parla della necessità di "rompere anche alcuni tabù", compresi appunto quelli riguardanti i servizi sociali.

Si sa che si vive in un momento economico particolare in cui la priorità è diventata quella di far quadrare i conti e spesso ciò coincide con la richieste di tagli ai costi della macchina pubblica e come spesso questi si riversino sui servizi offerti ai cittadini. Sarà per questo che il Consigliere del Pdl, chiede di conoscere nel dettaglio, "quanto viene utilizzato ed erogato a favore direttamente degli utenti e di chi ha diritto ad ogni sostegno, e quanto viene speso invece per le “organizzazioni” e per gli addetti amministrativi od anche per personale da considerare “misto”, perché magari avente un rapporto, pure da chiarire, quasi “indistinto” fra l’Amministrazione Comunale e soggetti terzi".

Nella lettera Massaccesi chiede di sapere come appunto vengano spesi i denari pubblici nell'ambito dei servizi sociali e parla, chiedendo conferma degli importi e delle suddivisioni di tali importi nelle singole voci, di 13 milioni di euro spesi nel 2010, compresi 3 milioni destinati alle cooperative, sociali e non.



...

Il testo integrale della richi...






Questo è un articolo pubblicato il 07-04-2011 alle 14:41 sul giornale del 08 aprile 2011 - 699 letture

In questo articolo si parla di politica, Daniele Massaccesi, paolo picci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jlM