Un incontro di spiritualità sulla vita e sulla resurrezione

07/04/2011 -

L’Associazione “Noi operatori di pace” attiva a Jesi come scuola di vita atta a fornire un’adeguata conoscenza della teologia e dottrina cattolica propone il prossimo incontro di formazione spirituale ed umana sul tema “Riconoscerai tua moglie, riconoscerai tuo figlio, riconoscerai chi ami, quando ci sarà la risurrezione dei morti?”.



L’argomento sarà affrontato venerdì 8 aprile alle ore 19 presso la Cattedrale di Jesi (nella sala della Confraternita del Santissimo Sacramento) da don Vittorio Magnanelli parroco di San Francesco di Paola e primo assistente spirituale dell’associazione. Nel corso dell’incontro saranno approfonditi alcuni passi delle Sacre Scritture sul tema della morte e della risurrezione anche in preparazione alla Santa Pasqua.

Dal Catechismo della Chiesa Cattolica
Credere nella resurrezione dei morti è stato un elemento essenziale della fede cristiana fin dalle sue origini; la resurrezione dei morti è stata rivelata da Dio al suo popolo progressivamente. Con la morte l’anima viene separata dal corpo, ma nella resurrezione Dio tornerà a dare la vita incorruttibile al nostro corpo trasformato, riunendolo alla nostra anima. Come Cristo è risorto e vive per sempre, così tutti noi risusciteremo nell’ultimo giorno.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-04-2011 alle 14:34 sul giornale del 08 aprile 2011 - 712 letture

In questo articolo si parla di attualità, Beatrice Testadiferro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jlL