Filottrano: il Pd commenta il consiglio comunale del 5 aprile

partito democratico 2' di lettura 18/04/2011 -

Martedì 5 aprile, nel chiuso di un’aula praticamente vuota, si è consumata la solita triste sceneggiata di un consiglio comunale il cui divieto di ripresa e trasmissione (per una sciagurata decisione della maggioranza), contribuisce al crescente disinteresse dei cittadini per la politica e le istituzioni.



Disinteresse per altri versi comprensibile, stante la completa mancanza di contenuti di un rito che un sindaco, sempre più disinteressato ai propri amministrati, officia ormai stancamente solo per l’impossibilità tecnica di eluderlo.

Eppure gli argomenti all’ordine del giorno erano importanti, si parlava infatti di bilanci, di opere pubbliche e di tariffe.

“Il bilancio è l’esatta rappresentazione contabile di una amministrazione priva di qualunque idea e di qualunque visione prospettica del futuro di Filottrano – commenta Gianfranco Giretti capo gruppo di Progetto Filottrano - dunque totalmente “vuoto”. Se non fosse che attraverso la sua approvazione si è proceduto sulla via dell'appalto all'esterno del servizio mense e si è perpetuata l'inerzia che vede le strade del territorio filottranese sempre più impraticabili. Per non parlare del capitolo opere pubbliche, tutte ormai “prescritte” per la troppo lunga permanenza in un elenco che difficilmente vedrà mai la luce e certamente non quella del 2011.

Ma la questione che più ci ha lasciati di stucco – aggiunge il consigliere Giovanni Morresi - è l’aumento della TIA. Un +16% che la maggioranza di centrodestra filottranese non è stata in alcun modo in grado spiegare. Con l'unica scusante della raccolta differenziata (sulla cui necessità nessuno obietta), il sindaco Coppari, cui avevamo chiesto un minimo di analisi, ha incredibilmente (o semplicemente) ammesso che nessun amministratore del comune di Filottrano si era premurato di andare a verificare il Piano Finanziario dell'ente gestore. Se nemmeno con un obbligo di legge, quale l'approvazione della Tariffa Rifiuti da parte del Comune, i nostri amministratori si preoccupano di intervenire, abbiamo la sensazione che la superficialità e la incapacità di questa amministrazione abbia raggiunto il suo apice. Altro che nessun aumento tariffario!!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-04-2011 alle 15:09 sul giornale del 18 aprile 2011 - 1119 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, filottrano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jIT