Banca Marche per l'ambiente: installati impianti fotovoltaici nelle sedi di Jesi e Macerata

Impianti fotovoltaici BancaMarche 18/04/2011 -

Con un investimento di tre milioni di euro, Banca Marche ha installato nelle sedi di Jesi Fontedamo e Macerata Piazzale Mercurio due nuovi impianti fotovoltaici, composti da 4744 pannelli che producono oltre 600mila kWh all'anno tali da soddisfare il 16% del fabbisogno, con un risparmio di CO2 pari a 319 tonnellate.



Nella sede di Jesi, inoltre, è stato realizzato anche un impianto di cogenerazione/trigenerazione che utilizza il gas metano sia per generare energia termica sia per produrre energia elettrica. L'impianto garantisce una produzione di oltre 1,420,00 kWh all'anno, con un risparmio di anidride carbonica pari a 304 tonnellate e copre il 58% del fabbisogno energetico per il raffrescamento e il riscaldamento, con un risparmio di energia del 13% rispetto a un impianto tradizionale.

Grazie alla preziosa collaborazione dei partner tecnologici che hanno permesso la realizzazione del progetto, Energy Resources, Olicar e Loccioni Group rispettivamente per l'impianto fotovoltaico di Jesi, per quello di cogenerazione/trigenerazione e intervento di dimmerizzazione a Jesi e per l'impianto fotovoltaico di Macerata, è stato possibile effettuare anche un intervento di dimmerizzazione, cioè di risparmio energetico, atto a sostituire le plafoniere e la posa di centraline e sensori in grado di spegnere automaticamente le luci nel caso in cui non siano presenti persone nelle varie stanze. Installati anche due Leaf Meter, misuratori di sostenibilità ambientale che monitorano in tempo reale le prestazioni degli impianti realizzati in termini di produzione di energia termica e elettrica.

"Banca Marche è molto impegnata in questo settore - ha precisato il Direttore Generale Massimo Bianconi - se tutte le aziende seguissero questo esempio, si darebbe un forte contributo all'ambiente."

"Oggi Banca Marche dà una prova concreta di raggiungimento di quel programma imposto da qualche anno - continua il Presidente Michele Ambrosini - abbiamo dato un forte segnale di coerenza e di continuità."

"Gli impianti fotovoltaici realizzati costituiscono un efficace esempio di come sia possibile fondere integrazione architettonica e rispetto per l'ambiente - riferisce l'Amministratore Delegato della Energy Resources Enrico Cappanera - L'elemento innovativo di questi pannelli è costituito dall'utilizzo di moduli fotovoltaici a doppio vetro che permettono un'integrazione ottimale nell'ambiente e sono in grado di lavorare bene anche con sole non diretto."








Questo è un articolo pubblicato il 18-04-2011 alle 19:43 sul giornale del 19 aprile 2011 - 1530 letture

In questo articolo si parla di attualità, banca marche, ilaria cofanelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jNI