Arrestato per stalking un 26enne di Montemarciano

Carabinieri di Jesi 27/04/2011 -

I carabinieri della Stazione di Morro d’Alba, in collaborazione con la pattuglia della Radiomobile hanno fermato N.F., 26 anni, residente a Montemarciano, che si è già presentato davanti al Tribunale di Jesi, che dopo aver convalidato l’arresto gli ha applicato il “divieto di avvicinamento all’abitazione e al posto di lavoro della sua ex-coniuge”.



La vicenda nasce dalla denuncia presentata martedì mattina dalla ex moglie, D.R., 29 anni, dalla quale ha avuto anche un figlio attualmente di 3 anni. La donna ha dichiarato che l’ex marito, dal quale si è separata nel 2009, aveva messo in atto nei suoi confronti continui atti persecutori e minatori, a seguito dei continui litigi che nascevano soprattutto per le scelte di vita riguardanti il figlio. La sera stessa il marito ha minacciato telefonicamente la donna che spaventata ha chiesto l’intervento dei Carabinieri per poter rientrare in casa in sicurezza.

La pattuglia del radiomobile arrivata immediatamente nell’abitazione ha trovato la porta d’ingresso sfondata e dopo essersi assicurati che la giovane ed il figlio stessero bene si sono messi sulle tracce dell’uomo, che hanno rintracciato nei pressi dell’abitazione dell’ex suocero, presso il quale probabilmente credeva avesse rovato rifugio la donna. Visti gli scatti d’ira violenta dell’uomo i Carabinieri hanno proceduto immediatamente all’arresto di N.F. portandolo alla Caserma di Jesi.






Questo è un articolo pubblicato il 27-04-2011 alle 19:19 sul giornale del 28 aprile 2011 - 1057 letture

In questo articolo si parla di cronaca, montemarciano, carabinieri, stalking, paolo picci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/j6W