Le associazioni di categorie diserteranno l'incontro con il Comune sull'Asse Sud

29/04/2011 -

Le associazioni di categoria CNA, CGIA, Confindustria e Confcommercio unitariamente condividono l’attenzione posta dall’Amministrazione per la limitazione dell’inquinamento e per garantire la qualità della vita di tutte le zone della città e sono disponibili a proseguire l’impegno nelle azioni di contrasto all’alterazione dell’ambiente.



Contemporaneamente ritengono che i provvedimenti devono essere realistici nei risultati e non risultare punitivi nei confronti delle imprese che sono in attività e svolgono il loro lavoro nel rispetto delle normative vigenti e contribuendo quotidianamente al benessere economico della collettività.

Le associazioni hanno quindi deciso congiuntamente di non partecipare all’incontro previsto per il 2 maggio sul divieto di transito ai mezzi pesanti sull’asse sud viste le recenti dichiarazioni dell’Assessorato che sembra aver già deciso unilateralmente rispetto ai contenuti della delibera.

Non è con le parole che “si sta dalla parte dei cittadini”, ma vanno concretizzati provvedimenti ed azioni condivise, di lunga durata e con risultati reali altrimenti è solo campagna pre-elettorale che pagano le aziende ed i lavoratori.



da Cna
Confartigianato
Confindustria
Confcommercio




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-04-2011 alle 15:06 sul giornale del 30 aprile 2011 - 804 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato, confcommercio, cna, confindustria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/kaJ