Com'era Jesi ai tempi dell'Unità d'Italia, lo racconta Marco Severini nel suo nuovo libro

Marco Severini, Federico Tardioli, rag.Bernardini 1' di lettura 04/05/2011 -

Un'opera che nasce dalla collaborazione tra un cospicuo gruppo di studiosi, la Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi che ha finanziato il libro e la Casa Editrice GEI che l'ha pubblicato, 'Libertà e Proprietà, Jesi e l'area esino-misena intorno all'Unità' è una pubblicazione storica dedicata al centocinquantenario dell'Unità d'Italia nella Vallesina.



Un'idea nata dal Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, Federico Tardioli, che spiega "ricordare in modo importante l'anniversario del 150esimo era fondamentale a mio avviso, e credo che i giovani che negli anni 30 combattevano per l'Unità avevano una speranza e una determinazione incredibile, che noi oggi non riusciamo neanche a percepire."

La pubblicazione storica, disponibile solo presso la Fondazione a chi ne farà richiesta, è a cura del Professor Marco Severini, docente di Storia del Risorgimento all'Università di Macerata che spiega: "in questo libro la storia è stata ricostruita secondo due apporti, quello storico e quello narrativo. Si parla del passaggio da Stato Pontificio a Regno di Sardegna e Regno d'Italia, focalizzando l'attenzione sull'area esino-misena."

Il libro verrà presentato anche il prossimo 24 maggio alla Fiera Internazionale del Libro a Torino.








Questo è un articolo pubblicato il 04-05-2011 alle 20:22 sul giornale del 05 maggio 2011 - 2020 letture

In questo articolo si parla di cultura, marco severini, ilaria cofanelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/kok





logoEV