Filottrano: Borgognoni (Pd), lo strano caso del dott. Jekill e mister Hyde

05/05/2011 -

Qual è la vera personalità degli esponenti più in vista della nostra amministrazione?



Ammetto di addentrarmi in un campo che magari non mi compete e di non possedere neanche le capacità tecniche e cognitive specifiche per una risposta autorevole e definitiva. Proprio per questi motivi lascerò la domanda aperta e proporrò solo alcuni spunti di riflessione affinchè ognuno possa arrivare ad una propria soluzione personale. Mi pongo la domanda perché ho notato una assoluta discrepanza tra comportamenti pubblici e privati, ove con questi termini definisco l’esatto contrario che si dovrebbe intendere nella norma. Definisco comportamento pubblico quello in cui ho avuto modo di chiacchierare del più e del meno (quindi argomenti privati) con i nostri amministratori in una qualsiasi occasione fortuita , che sia stato in piazza, in teatro od in chiesa, avvenuta in luogo pubblico.

Ne è risultata sempre una conversazione amabile e l’impressione che ne si ricava è di avere di fronte delle persone cordiali, socievoli e ben disposte. Diverso è il giudizio se ripenso alle occasioni in cui ho potuto osservarli in consiglio comunale, dove si discute di cose pubbliche (appartenenti a tutta la comunità) ed il cui luogo è sì in teoria pubblico, ma in cui la quasi totale e cronica assenza di spettatori e la comprensibile ma non giustificata riottosità nel far trapelare all’esterno (si potrebbe via Web)di quelle quattro mura i discorsi che si fanno all’interno del palazzo, lo assimilano più ad uno spazio privato che pubblico. In questi frangenti ho osservato una totale chiusura alle altrui idee e proposte, una sconcertante supponenza, un ingiustificato astio.

Ecco l’origine del mio quesito, la cui risposta in verità non mi interessa; in realtà sono interessato allo scambio di ruoli (pubblico-privato) tra questi dott. Jekill e mister Hyde. Sarei magari disposto a scambiare una loro minore cordialità in pubblico (ma non me lo auspico) con una maggiore apertura nel “privato” del consiglio e delle commissioni. La mia chiaramente non è una petizione personale, ma in nome (se me lo permettete) e nell’interesse di tutta la collettività compresi quelli (e sono la maggioranza) che non hanno loro espresso la preferenza nelle ultime elezioni amministrative……………e adesso non toglietemi l’amicizia su Facebook !!


da Saverio Borgognoni
Vice coordinatore circolo PD Filottrano




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-05-2011 alle 15:40 sul giornale del 06 maggio 2011 - 1287 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, filottrano, pd, saverio borgognoni, pd filottrano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/kpd